B/M: NOVI AI PLAYOFF, FOSSANO AI PLAYOUT. B1/F:. LILLIPUT RIPROVA IL SALTO IN A2. B2/F: BIELLA TESTA DI SERIE AI PLAYOFF

La 13a e ultima giornata sigla la dodicesima vittoria delle piemontesi sulle formazioni delle altre regioni nel girone di ritorno, un 9-2 con i maschi che si impongono 3-0 (3 i derby), mentre le ragazze dopo aver pareggiato nei recuperi il turno precedente 4-4 (2 i derby) si impongono nettamente 6-2 (2 i derby). In totale, il Piemonte ha vinto 19 giornate contro 7, per i maschi 20-6 e per le ragazze 12-6 con 8 pareggi, quindi una stagione decisamente positiva.
Il bilancio finale piemontese nei tre gironi interesati, vede un 1° posto con la promozione grazie al Pinerolo che sale in A2 femminile dal girone A della B1; 4 presenze nei playoff su 6 posti disponibili con Lilliput in B1F, Novi in BM, Biella e Romagnano in B2F; una presenza nei playout maschili con il Fossano. Rovescio della medaglia, purtroppo, con ben 4 retrocessioni, una nel maschile per il La Bollente Acqui e 3 in B2 femminile per Canavese, Rivarolo e Lilliput.

Serie B maschile
I due big match in testa e in coda non hanno mancato di appassionare fino alla fine.
In vetta, il “PalaUbiBanca” di Cuneo ha vissuto l’incredibile sorpasso proprio sul filo di lana da parte del Novi nei confronti dei padroni di casa, che con un netto 0-3 si è meritato l’ingresso ai playoff promozione conquistando il 2° posto al termine di un inseguimento culminato con la 9a vittoria consecutiva (Galaverna 12, Ariaudo 10 per i cuneesi; Moro e Guido 14 per gli ospiti).
In coda invece, alla “Mombarone” di Acqui era in palio il posto Playout e la retrocessione per la perdente e subito gli ospiti del Mercatò Crf Fossano hanno conquistato il punto che toglieva le speranze agli acquesi, ma poi hanno visto sfumare la possibile salvezza diretta, cedendo i 3 set successivi e quindi anche i 2 punti che potevano portarli a raggiungere il Malnate e sorpassarlo per una vittoria in più. Alla fine dunque, vittoria per la parziale soddisfazione del La Bollente, neopromossa che ritorna subito in C, mentre i cuneesi avranno la possibilità di salvarsi giocando i playout.
Torniamo nei primi posti della classifica, dove il Cuneo è scivolato dal 2° al 4° posto, superato in extremis anche dalla Pivielle Cerealterra Ciriè, vittoriosa 0-3 a Malnate (Caianello 15, Agosti 12, Scarrone 11). Nel terzo derby di giornata, il Sant’Anna TomCar ha espugnato Savigliano 2-3 confermando il 5° posto finale (Ghibaudo 21, Bossolasco 20 per i cuneesi; Robazza 16, Bernardi 15, Vajra 12 per i torinesi), col Gerbaudo che chiude 8°.
Sesto posto finale per il Parella, che si congeda dal suo pubblico con il 3-0 al Garlasco (Mazzone 13, Gerbino 11) e 7° per il Mercatò Alba, che chiude in bellezza andando a vincere 2-3 nientemeno che sul campo della capolista Saronno.
Classifica finale: Saronno 61; Novi 55; Pivielle CerealTerra Ciriè, UbiBanca San Bernardo Cuneo 54; Sant’Anna TomCar San Mauro 50; Parella 48; Mercatò Alba, Gerbaudo Savigliano 41; Garlasco 36; Yaka Malnate 28; Mercatò Crf Fossano 26; La Bollente Negrini Gioielli Cte Acqui 25: Ets International Caronno Va 14; Spinnaker Albisola 13.
Saronno e Novi ai playoff; Mercatò Crf Fossano ai playout; Ets Intarnational Caronno e Spinnaker Albisola retrocesse in C.

Serie B1 femminile
L’unico dubbio che restava per le nostre formazioni, riguardava la lotta salvezza del Parella, che a Garlasco ha conquistato il punto decisivo che serviva sul campo, aggiudicandosi il 4° set 21-25, proprio mentre a Trescore Balneario il Gorla cedeva 25-23 al Don Colleoni, per il 3-1 che avrebbe dato comunque la certezza di partecipare alla prossima B1 femminile per le torinesi (Cicogna e Ortolani 19, Maiolo 16, Toure 13, Simona Fano 10).
Chiudono in bellezza le altre: il Pinerolo passa 0-3 ad Albese nel comasco, il Lilliput fa le prove playoff superando 3-2 il Vigevano, l’Acqui saluta il suo pubblico con un 3-0 al Brembo a suggello di un 7° posto di tutto rilievo.
Classifica finale: Eurospin Ford Sara Pinerolo 69; Lilliput Settimo 63; Abo Offanengo 55; Don Colleoni 54; Florens Re Marcello Vigevano 51; Capo D’Orso Palau 46; Arredo Frigo Makhymo Acqui 43; Pneumax Lurano 40; Tecnoteam Albese, Volley 2001 Garlasco 35; Parella 23; Cosmel Gorla 20; Brembo 12; Alfieri Cagliari 0.
Eurospin Ford Sara Pinerolo promosso in A2; Lilliput Settimo ai playoff; Cosmel Gorla, Brembo e Alfieri Cagliari retrocesse in B2.

Serie B2 femminile
Proprio inutile l’ultima giornata non lo è stata, almeno non per la Prochimica Novarese Virtus Biella, che con la vittoria 0-3 nel derby del “PalaLingotto” di Torino (Morandi 19, Bogliani 12, Ubezio 11) ha conquistato il posto di testa di serie n. 1 nei playoff con 63 punti, 2 in più dell’Ostiano 2° nel girone B. E il 3-1 di Romagnano del Palzola sul Genova vale al Pavic il miglior terzo posto, così partirà in casa nei playoff.
Bell’impresa dell’Igor Agil che a Trecate chiude vincendo 3-2 sulla capolista Futura Busto e col successo 0-3 a Ivrea nel recupero della scorsa settimana sale al 6° posto finale, bell’epilogo dopo aver a lungo lottato in zona salvezza. Il Caselle passa 0-3 a Settimo sul Lilliput e finisce 7° a pari punti delle novaresi, a -2 dal Lingotto, che la scorsa settimana si era già aggiudicato la supremazia torinese nel girone, tra l’altro tra neopromosse. Chiude con una vittoria anche il Finimpianti Rivarolo, 3-2 sul Varese, mentre l’ABi Logistics Canavese Ivrea non riesce a gioire neppure a Busto sul campo dell’Unet, con cui avrebbe dovuto giocarsi la salvezza fino all’ultima giornata.
Classifica finale: Futura Giovani Busto Arsizio 72; Prochimica Novarese Virtus Biella 63; Palzola Pavic Romagnano 57; Iglina Albisola 52; Labormet Due Lingotto 45; Igor Agil Trecate, Caselle 43; Normac Genova 40; Unet E-Work Busto Arsizio 35; Tempocasa Varese 34; ABi Logistics Canavese Ivrea 24; Orago 20; Finimpianti Rivarolo 15; Lilliput Settimo 3.
Futura Giovani Busto Arsizio promossa in B1. Prochimica Novarese Virtus Biella e Palzola Pavic Romagnano ai playoff. ABi Logistics Canavese Ivrea, Orago, Finimpianti Rivarolo e Lilliput Settimo retrocesse in C.

SABATO 12 IL VIA A GARA-1 DEI PLAYOFF
B/M: NOVI PARTE DALL’ONGINA
B1/F: LILLIPUT TROVA L’OSPITALETTO
B2/F: PAVIC COMINCIA CON L’ALMENNO
Playoff Serie B maschile. La miglior 2a dei gironi A-B-C-D è il Porto Viro (Ro) con 65 punti in 24 partite (2,70) e affronterà la peggiore, il Fucecchio (Fi) con 50 (2,08); il Novi con 55 punti è terzo (2,11) e troverà il Canottieri Ongina (2,57) dell’attaccante chierese Andrea Nasari. Sabato 12 alle 21 trasferta a Monticelli d’Ongina, mercoledì 16 alle 20,30 gara-2 a Novi (eventuale bella sabato 19 nel piacentino). 
Playoff Serie B1 femminile. Otto squadre per una promozione. Il Lilliput Settimo inizia sabato 12 ospitando alle 21 al “PalaSanBenigno” le bresciane dell’Ospitaletto, mercoledì 16 il ritorno, eventuale bella il 19 ancora a Settimo.
Playoff Serie B2 femminile. Biella a riposo in quanto testa di serie come le cremonesi dell’Ostiano. Sabato 12 invece parte il Palzola Pavic, che ospita alle 21 al “Palasganzetta” di Romagnano il Lemen Almenno (Bg), terzo con 54 punti nel girone C, poi mercoledì 16 il ritorno nel bergamasco, sabato 19 l’eventuale bella in Piemonte.

 

B1/F Un selfie che vale la salvezza per il Parella al primo anno di categoria
B1/F Un selfie che vale la salvezza per il Parella al primo anno di categoria
4 oggetti « 1 di 4 »