B/M:. PARELLA, COLPACCIO A SARONNO. B1/F: LILLIPUT KO, PINEROLO OK E VA A+8. B2/F: PAVIC E BIELLA PLAYOFF VICINISSIMI

La 9a giornata di ritorno continua a far registrare la supremazia delle formazioni piemontesi su quelle delle altre regioni (per l’ottava volta nel ritorno), 8-5 in totale, con i maschi nettamente avanti 4-1 (2 i derby) mentre le ragazze pareggiano 4-4 (2 i derby).
E tutto continua a restare immutato in testa ai tre gironi interessati dalle nostre 21 squadre: una formazione saldissima al comando di un girone, confermate le 4 presenze su 6 posti disponibili per i playoff, stabile la squadra fissa nei playout maschili. Due le potenziali retrocessioni su 8 posti ancora disponibili, due quelle già aritmeticamente registrate in B2/F.

Serie B maschile
Il Saronno paga ancora gli sforzi extra di Coppa, e come dopo i quarti nella pausa tra andata e ritorno, stavolta dopo la Final Four in cui ha chiuso al 4° posto, si presenta nuovamente in condizioni fisiche al lumicino. Alla ripresa del ritorno era stata la Pivielle a “passeggiare” sui suoi resti a Ciriè, stavolta è toccato al Parella andare a far festa nel Varesotto, in soli tre set (Gerbino 14, Sorrenti 11).
Ma il margine sulle inseguitrici sembra ancora sostanzioso, +5 sull’UbiBanca San Bernardo Cuneo che ha avuto vita facile in casa col Garlasco (Ariaudo 14 e premiato mvp dell’incontro) e +7 sulla Pivielle CerealTerra che si è imposta in tre set nel derby con il Mercatò Alba.
Saldo anche il terzetto piemontese che insegue: il Novi ha superato 3-1 il Caronno, detto del Parella, anche il Sant’Anna TomCar non incontra problemi ma sul campo del fanalino di coda Albisola 0-3 (Fumagalli 14, Graziana 12).
Il Gerbaudo Savigliano non lascia scampo al La Bollente Negrini Gioielli Cte, 3-1 nel derby che lascia sempre gli alessandrini all’11° posto, quello dei playout, anche perché il Mercatò Crf Fossano non riesce nel’impresa di vincere a Malnate il confronto diretto da ultima spiaggia salvezza diretta, così i varesini vanno +9 sulla zona rossa e i fossanesi retano sotto dsi 2 all’Acqui.
Sabato 14 giornata “derby” con 4 incontri tra piemontesi e il Sant’Anna che riceve alle 21 al “PalaBurgo” la capolista Saronno per verificarne lo stato di forma (dunque niente posticipo domenicale come d’abitudine).
Alle 20,45 si parte a Ciriè con Pivielle-Novi, alle 21 tocca a Fossano-Cuneo, Acqui-Parella e Alba-Savigliano. Buon divertimento a tutti.
Classifica: Saronno 54; UbiBanca San Bernardo Cuneo 49; Pivielle CerealTerra Ciriè 47; Novi 43; Parella, Sant’Anna TomCar San Mauro 42; Gerbaudo Savigliano 37; Garlasco 34; Mercatò Alba 31; Yaka Malnate 27; La Bollente Negrini Gioielli Cte Acqui 20: Mercatò Crf Fossano 18; Ets International Caronno Va 11; Spinnaker Albisola 7.

Serie B1 femminile
Il big match nel posticipo domenicale tra le cremonesi dell’Offanengo e il Lilliput Settimo, vale a dire 3a e 2a finisce 3-2 in rimonta da 1-2 a 15-13 per le lombarde (Zingaro 19, Spadoni 16, Kone 12 per le ospiti; la novarese Porzio 16, migliore delle sue), così le settimesi conservano un margine di 3 lunghezze sulle rivali.
Dall’approfittarne però, non poteva esimersi la capolista Eurospin Ford Sara Pinerolo, che a Garlasco controlla con autorità in tre set le pavesi (Cheli 15, Zanotto 13, Caserta 10) e allunga a +8 il margine sulle torinesi e +11 sulle cremonesi, conquistando aritmeticamente un primo obiettivo stagionale, quello dei playff, +16 sulla 4a, il Vigevano. Pavesi di Stefano Colombo che fanno i conti senza l’oste della “Mombarone” ed escono battute 3-2 dall’Arredo Frigo Makhymo, grande rivelazione della stagione. Conquista un punto importante il Parella, pur senza la bomber Varaldo (Maiolo 22, Cicogna 15, Ortolani e Tourè 14, S. Fano 11), e contro il Palau potevano pure essere di più se il 14-16 finale non penalizzasse le torinesi, a una settimana dallo scontro salvezza con il Brembo. Bergamasche però sconfitte a loro volta nell’altro confronto diretto dal Gorla, che sale così a -5 dal Parella.
Sabato 14 alle 21 a Pinerolo derby tra l’Eurospin e l’Acqui, con il Lilliput che gioca ad Albese, campo comasco sempre insidioso, mentre il Parella ospita alle 21 alla “Manzoni” di corso Svizzera a Torino il Brembo, con +7 di margine.
Classifica: Eurospin Ford Sara Pinerolo 60; Lilliput Settimo 52; Abo Offanengo 49; Florens Re Marcello Vigevano 44; Don Colleoni 43; Arredo Frigo Makhymo Acqui 37; Capo D’Orso Palau 36; Tecnoteam Albese 35; Pneumax Lurano 32; Volley 2001 Garlasco 29; Parella 19; Cosmel Gorla 14; Brembo 12; Alfieri Cagliari 0.

Serie B2 femminile
Settimane decisive per il vertice del girone A. La capolista Futura Giovani Busto Arsizio conferma il suo stato di grazia dopo la vittoria della Coppa Italia e passa anche al “PalaLingotto” torinese 1-3 sul Labormet Due Lingotto, arrivando a 1 punto appena dalla promozione diretta in B1. Cosa che potrebbe festeggiare sabato 14 nello scontro diretto in casa contro una diretta inseguitrice, il Palzola Pavic Romagnano, che lascia un punto nel derby con il Caselle e si vede raggiungere dal Prochimica Novarese Virtus Biella, implacabile contro il Varese 3-0 (Fonsati 14, Morandi 11).
Faticosa e preziosa vittoria 2-3 sul campo dell’Orago per l’Igor Agil Trceate, +10 sulla zona rossa, dove continua a stazionale l’ABi Logistics Canavese, battuta 3-1 a Genova. Nell’altro derby di giornata, quello tra le due retrocesse,vittoria di consolazione per il Finimpianti Rivarolo 3-0 sul fanalino Lilliput Settimo.
Sabato 14 giornata ridotta per effetto di due incontri già disputati, Varese-Orago 3-0 e Caselle-Busto Unet 3-1. Detto dello scontro Futura Busto-Romagnano, il Biella tenterà l’allungo per il 2° posto ospitando al “PalaSarselli” il Genova.
In programma due derby, Igor-Lilliput alle 17 a Trecate, che potrebbe portare la salvezza aritmetica per le giovani novaresi, e Canavese-Lingotto alla “Antonicelli” di Ivrea, con le padrone di casa che devono vincere per rimontare sull’Unet per poi giocarsi tutto nel confronto diretto dell’ultima giornata a Busto. Per il Rivarolo trasferta ligure ad Albisola.
Classifica: Futura Giovani Busto Arsizio 62; Palzola Pavic Romagnano, Prochimica Novarese Virtus Biella 51; Iglina Albisola 42; Caselle* 39; Labormet Due Lingotto 37; Normac Genova 35; Tempocasa Varese** 33; Igor Agil Trecate, Unet E-Work Busto Arsizio** 32; ABi Logistics Canavese Ivrea 22; Orago* 19; Finimpianti Rivarolo 13; Lilliput Settimo 3. *una gara in più.  **due gare in più.

 

B/M La CerealTerra Pvl continua il braccio di ferro per il 2° posto
B/M La CerealTerra Pvl continua il braccio di ferro per il 2° posto
4 oggetti « 1 di 4 »