Campionati nazionali Serie B maschili e femminili. B/M:. IL PARELLA IN RIMONTA A CIRIE’ 2-3. B1/F: LILLIPUT, ACQUI IL 19 E CLUB ITALIA IL 23. B2/F: BIELLA ALLONTANA GORLA DAI PLAYOFF

Nella penultima giornata d’andata, il Piemonte torna a vincere nel confronto generale con le altre formazioni extraregionali, 6-5: però i maschi perdono 1-2 (2 i derby) quindi tocca alle ragazze rimediare, 5-3 (un derby). Piccole modifiche in peggio nelle tre classifiche interessate: tra i maschi resta al comando l’Alba ma entra il Caronno in zona playoff, quindi tornano a 3 le presenze totali playoff, ormai consolidate anche per il giro di boa.
Per la qualificazione in Coppa Italia di categoria, ormai aritmetico il pass dell’Igor Agil Trecate in B2 femminile, in B maschile Mercatò Alba a rischio dopo la sconfitta di sabato scorso.

Serie B maschile
Il big match del “PalaD’Oria” di Ciriè conferma che quest’anno il tallone d’achille dei ciriacesi è il 3° set, e dopo aver già perso 2 match dal vantaggio di 2-0, ligi al motto “non c’è due senza tre”, i biancoblu della CerealTerra Pivielle vengono rimontati dal Parella, subendo così la prima sconfitta interna stagionale (Federico Moro 20, Caianiello 15, Dogliotti 10 per i padroni di casa; Gerbino 21, Cattaneo 20, Richeri, Mazzone e Mellano 10). Un risultato che manda nuovamente fuori dai playoff la Pivielle, raggiunta e superata al 2° posto dal Caronno per maggior numero di vittorie, mentre i torinesi restano quarti ma vanno a -2 dalla coppia in seconda piazza.
E a proposito di seconda piazza, la capolista Mercatà Alba cadendo in casa 1-3 contro l’Open Audax Parma si fa avvicinare a 2 lunghezze, mettendo anche in discussione la qualificazione ai quarti di Coppa Italia di categoria, visto che sabato 19 sarà sul non facile campo di Novi mentre Caronno ospita il Garlasco e la Pivielle va proprio a Parma.
Novi reduce da una netta vittoria in 3 set sul campo del Garlasco, mentre il Gerbaudo Savigliano subisce la stessa sorte a Busseto.
Nell’altro derby di giornata, torna a vincere dopo ben 6 giornate il Sant’Anna TomCar, che al “PalaBurgo” di San Mauro supera 3-0 l’Erreesse Pavic Romagnano (Ciavarella 13, Vajra 11 per i sanmauresi; Castano 12 tra gli ospiti), salendo provvidenzialmente a 14 punti, quel che basta per stare ancora fuori dalla zona rossa davanti al Cus Genova, vittorioso a sua volta sul fanalino Busto e arrivato a 12, a -1 dal Pavic Romagnano.
Nell’ultima giornata d’andata, in programma tutta sabato 19, oltre al derby Novi-Alba ci sarà anche quello del “PalaMarenco” tra Savigliano e Sant’Anna; a completare il quadro il Pavic ospita Busseto con obbligo di fare punti salvezza, anche se i genovesi salgono a Torino per affrontare alla “Manzoni” di corso Svizzera il Parella.

Serie B1 femminile
Si mettono diligentemente in fila indiana le tre piemontesi nel girone A: 8° posto a 20 punti per il Lilliput Settimo sconfitto nettamente a Lecco, 9° a 16 l’Arredo Frigo Makhymo che alla “Mombarone” di Acqui supera 3-1 la tradizionale rivale delle ultime stagioni Garlasco (Francesca Mirabelli 17, Annalisa Mirabelli e Martini 15, Rivetti 12; tra le ospiti di coach Mussa, Fragonas 8 e il libero Ferrari 1) e 10° a 10 il Parella, superato in casa in tre set dalle comasche dell’Albese di coach Mucciolo (Cane 17 per le torinesi).
Sabato 19 derby al “PalaSanBenigno” di Settimo tra Lilliput e Acqui alle 21, il Parella va nel bergamasco a Lurano, campo del fanalino di coda.
Mercoledì 23 poi, sempre al PalaSanBenigno” di Settimo alle ore 20, arriva il Club Italia delle tante ex, Rachele Morello in regia, Marina Lubian e Fatim Kone al centro, oltre alle novaresi d’adozione Alessia Populini in banda e Sarah Fahr al centro.
Sempre nell’ambito del progetto “Club Italia in tour” che vede le giovani partecipanti alla Serie A1 affrontare le formazioni del girone A della B1, le azzurrine prima delle vacanze natalizie sono state a Busto per affrontare la capolista Futura Giovani, dove hanno ceduto 3-1 (25/15; 25/19; 23/25; 25/15), in tabellino Ndoci 10 e Moretto 8 tra le bustocche, Kone 6 per le ospiti.

Serie B2 femminile
Diventa aritmetica la qualificazione ai Quarti di Finale di Coppa Italia di categoria per la capolista Igor Agil Trecate, vittoriosa in tre set senza particolari problemi sul campo del Cinisello.
E sicure della presenza ai playoff al giro di boa lo sono anche le due inseguitrici a -5, le altre due piemontesi Biella e Romagnano. La Prochimica Novarese Virtus Biella fa il lavoro più importante, quello di andare a vincere in tre set sul campo della diretta concorrente Gorla (Fonsati 13, Formaggio 11), lasciandola così a -5, mentre il Palzola Pavic Romagnano si sbarazza agevolmente 3-0 del Cusano.
Non avevamo fatto in tempo la scorsa settimana a riportare la “notizia bomba” del cessato rapporto tra il Caselle e il coach Riccardo Appi, fulmine a ciel sereno, visto che le aeroportuali veleggiano in alta classifica, e approfittando del ko del Gorla, questa settimana lo hanno affiancato e superato al 4° posto, grazie alla vittoria 0-3 sul campo varesino dell’Orago.
Nell’unico derby di giornata, scontato ma non facilissimo successo del Bzz Piossasco MV Impianti al “PalaFenera” sul fanalino di coda Reale Mutua Fenera Chieri ‘76, mentre il Labormet Due Lingotto ha ceduto al “PalaLingotto” 1-3 all’Induno, rimanendo ai bordi della zona rossa, +5 sul Cinisello.
Sabato 19 tre derby in chiusura di girone d’andata. Alle 21 il big-match al “PalaSarselli” di Chiavazza tra Biella e Pavic per il 2° posto, alle 20,30 il Caselle ospita Chieri e il Piossasco riceve al “PalaCamusso” di Cumiana il Lingotto. La capolista invece, affronta nel “testa-coda” di Trecate il Marudo, penultimo.

 

B/M A Ciriè, il Parella rimonta 2-3 con la Pivielle CerealTerra
B/M A Ciriè, il Parella rimonta 2-3 con la Pivielle CerealTerra
4 oggetti « 1 di 4 »