Campionati Nazionali Serie B maschili e femminili.
B/M: LA PVL VINCE IL DERBY A SAVIGLIANO.
B1/F: LILLIPUT E AGIL RIPARTONO VINCENDO.
B2/F: LIBELLULA BRA, +4 SULLA ZONA ROSSA.

Sono ripartiti i campionati nazionali di Serie B. e per il Piemonte, nel confronto con le formazioni delle altre regioni, è un ritorno pari pari alla prima giornata d’andata: 1-3 (due i derby) in campo maschile, sotto 3-4 (3 derby e una a riposo) le ragazze, per un totale di 4-4.
Sul fronte verdetti, nessuna capolista nei tre gironi interessati e una presenza su 6 posti playoff; in zona retrocessione sempre solo 4 su 9 le piemontesi sotto la riga rossa: 2 in B1/F e 2 in B2/F, con due ultimi posti difficilmente recuperabili.

Serie B maschile
Brividi al “PalaMarenco” di Savigliano dove nel primo set del derby tra Gerbaudo e CerealTerra Pivielle Ciriè il primo arbitro si sente male e scende dal seggiolone. Per fortuna tutto rientra, ma a condurre a termine la gara ci pensa il secondo arbitro. Ecco perché tardava ad apparire il risultato sulla pagina della Federazione, eppure la partita iniziata alle 18 era finita in poco più di un’ora di gioco, con un risultato a sorpresa per il confronto tra le due squadre, uno 0-3 in favore degli ospiti, che manda a -5 dalla zona playoff i padroni di casa e fa risalire al 5° posto i ciriacesi, comunque lontanissimi ormai dal 2° posto, ben 10 punti.
Spettacolo al “PalaBarbagelata” di Novi nell’altro derby di giornata, con i padroni di casa vittoriosi 3-1 sull’Alto Canavese al termine di una partita equilibrata, con gli alessandrini che salgono al 4° posto mentre i canavesani restano al 7°.
Preziosa vittoria per il Sant’Anna TomCar, falcidiato dal giudice dopo l’ultima dell’andata in casa col Novi: due giornate a Pagano, una a Robazza e al tecnico Usai, ma il fanalino di coda Powervolley Milano del giovane sanmaurese Lancianese (8 punti) non è riuscito a mettere mai in difficoltà i torinesi, che allungano a +3 sul Lodi terzultimo (Bosio 12, Sangermano 11).
Sabato 15 febbraio il Savigliano scende a Genova contro il Cus, la Pivielle ospita il Bresso penultimo, alle 18 derby al “PalaCittà di Cuorgnè” tra Alto Canavese e Sant’Anna, mentre domenica 16 il Novi andrà a sfidare a casa sua la capolista Garlasco.
Classifica: Garlasco 35; Rossella Ets International Caronno 34; Gerbaudo Savigliano 39; Novi 25; CerealTerra Pivielle Ciriè 24; Yaka Malnate 23; Alto Canavese 21; Cus Genova 17; Saronno 15; Sant’Anna TomCar 12; Caseificio Croce Lodi 9; La Perla Edil Bresso 5; Powervolley Milano 3.

Serie B1 femminile
Tutto come nella 1a giornata dell’andata anche alla ripresa delle ostilità per le 5 piemontesi.
Vince in casa il Lilliput Settimo, 3-0 sul Florens Re Marcello Vigevano (Bruno 12, Brussino 11, Valentina Re 10), così riparte l’inseguimento alla zona playoff, distante sempre 3 punti, visto che l’Esperia Cremona ha superato 3-0 l’Arredo Frigo Makhymo Acqui.
Acquesi raggiunte e scavalcate dall’Igor Agil Trecate, corsaro sull’isola, ovvero vincente 1-3 a Palau sul Capo d’Orso nello scontro diretto per la salvezza. Resta in zona rossa il Prochimica Novarese Virtus Biella, che conquista un punto importante nel 2-3 con il Costa Volpino, che però non basta a scavalcare la riga rossa, pur raggiungendo il Vigevano, che ha 2 vittorie in più. Miglioramenti per il fanalino di coda Parella, ma contro la capolista Picco Lecco non si poteva certo sperare di portare via i primi punti.
Sabato 15  febbraio derby in zona rossa alla “Mombarone” di Acqui, dove alle 21 l’avversario è la Virtus Biella. Partita difficile per il Lilliput sul campo della seconda, l’Albese e match non facili neppure per l’Igor, che ospita al “PalaAgil” di Trecate il Don Colleoni, e il Parella, che riceve Cremona.
Classifica: Acciaitubi Picco Lecco 34; Tecnoteam Albese 31; Esperia Cremona 26; Cbl Costa Volpino, Lilliput Settimo 23; Conad Alsenese 19; Don Colleoni Bg 18; Igor Agil Trecate, Arredo Frigo Makhymo Acqui 17; Florens Re Marcello Vigevano, Prochimica Novarese Virtus Biella 16; Capo d’Orso Palau 12; Parella Torino 0.

Serie B2 femminile
La prima di ritorno è stata una giornata piena di sorprese, a partire dal sorpasso al vertice, con il Garlasco che vincendo lo scontro diretto 3-0 con l’Olympia Genova va al comando a quota 30, +1 sulle genovesi. Ma non ne ha approfittato per avvicinarsi L’Alba Volley, battuta a sorpresa 3-0 al “PalaBosca” di Asti dal PlayAsti Chieri ‘76, rimanendo sempre a -3 dalle seconde, mentre le astigiane hanno fatto un bel balzo in avanti, fino al 6° posto. Torna in corsa playoff il Pavic Palzola Romagnano, che vince nel derby 3-0 (Baldi e Simonetta 17, Guaschino 12 per le novaresi, nessuna in doppia cifra tra le ospiti) con il Bosca UbiBanca Cuneo e va a -1 dalle albesi, mentre il Caselle cade alla “Libellula Arena” 3-2 col Libellula Area Bra e resta quinto a -4, mentre le braidesi allungano a +4 il loro vantaggio sulla zona rossa.
Netta sconfitta 3-0 a Genova sponda Serteco per l’Unionvolley Pinerolo, con le genovesi che scavalcano sia le pinerolesi che l’Ascot Labormet 2 To Play che riposava, mentre in zona rossa, colpo di coda del MV Impianti Bzz Piossasco che vince 3-1 sul Calizzano e, pur non lasciando l’ultima posizione, tiene le liguri sotto la riga rossa.
Sabato 15 febbraio altri tre derby in calendario: si parte alle 19 con Cuneo-Bra, alle 20,30 Pinerolo-Romagnano e alle 21 L’Alba-To Play. Alle 18,30 ultima spiaggia per il Caselle di riaprire i giochi ospitando la capolista Garlasco, impresa impossibile per il Piossasco a Genova con l’Olympia mentre il PlayAsti può quasi chiudere la pratica salvezza sul campo dell’Acqua Calizzano a Carcare.
Classifica: Garlasco 30; Psa Olympia Genova 29; L’Alba Volley 26; Pavic Palzola Romagnano 25; Caselle 22; PlayAsti Chieri ‘76 21; Serteco Volley School Genova 20; Ascot Labormet 2 To Play 19; Unionvolley Pinerolo 18; Libellula Area Bra 15; Acqua Calizzano Carcare 11; Bosca UbiBanca Cuneo 9; MV Impianti Bzz Piossasco 7.