Campionati Nazionali Serie B maschili e femminili. B/M: PAVIC ROMAGNANO RETROCESSO. B1/F: PARELLA, SALVEZZA ARITMETICA. B2/F: PROMOZIONE PER L’AGIL TRECATE

L’11a giornata di ritorno si chiude di nuovo con la sconfitta generale per il Piemonte nel confronto con le altre formazioni extraregionali: 4-5, con i maschi che ritornano a cedere 1-2 (2 derby) mentre le ragazze pareggiano ancora 3-3 (2 derby).
Arrivano anche altre tre certezze aritmetiche: la promozione in B1F dell’Igor Agil Trecate, la retrocessione dell’Erreesse Pavic Romagnano dalla B maschile, e la salvezza del Parella in B1 donne.

Serie B maschile
La capolista Parella vince ad Alba 0-3 (Crusca e Miglietta 11 per i padroni di casa; Cattaneo 13, Gerbino e Mazzone 11 per gli ospiti torinesi) e conosce anche l’avversaria della finale promozione in A3, che sarà la formazione brianzola dei Diavoli Rosa Brugherio, artimeticamente prima nel girone B con 65 punti (finora però stesso cammino dei “parellini”. 22 vittorie e 2 sole sconfitte, oltre a quella nei quarti di finale di Coppa Italia con il Rossella Caronno).
Per l’altro posto playoff, i varesini del Caronno sono nettamente favoriti, dopo aver vinto a Romagnano 1-3 con tanto di condanna retrocessione per i padroni di casa dell’Erreesse Pavic e con un calendario agevole nelle prossime due giornate alla ripresa dopo la pausa pasquale, il derby in casa con il Saronno pericolante e la trasferta pavese sul campo del Garlasco.
Per la CerealTerra Pivielle Ciriè, tornata alla vittoria a San Mauro nel derby con il Sant’Anna TomCar 0-3, potrebbe quindi non bastare l’impresa sul campo del Parella e la chiusura positiva in casa con l’Audax Parma, visto che in un arrivo a pari punti il Caronno vanta 3 vittorie in più.
Torna al di sotto della riga rossa il Sant’Anna, dopo la sconfitta interna nell’anticipo del “PalaBurgo” di venerdì scorso con i piviellini (Fumagalli 16, Ciavarella 10 per i rossoblu; Caianiello 18, Dogliotti e Aimone 10 per gli ospiti), a pari punti con il Saronno ma con una vittoria in meno. Ai sanmauresi serviranno due vittorie nette nelle ultime due giornate, a Romagnano e in casa col Savigliano sperando che i varesini lascino almeno un punto per strada, nei loro derby con Caronno e Busto.
Saronno che intanto è stato capace di battere nettamente 3-0 il Novi, squadra che non ha saputo mantenere le promesse della vigilia nonostante il rafforzamento in estate ed è stata decisamente penalizzata da una partenza a rilento, battuta subito nei confronti diretti con Pivielle, Parella e Caronno.
Per il Mercatò Alba, dopo un girone d’andata in vetta, il lento declino con l’uscita di scena del bomber Avalle, mentre per il Gerbaudo Savigliano è arrivata la salvezza aritmetica con la vittoria a Genova 1-3.
Classifica: Parella 61 finale playoff A3; Rossella Ets Caronno 52; CerealTerra Pivielle Ciriè 49; Acl Opem Audax Parma 45; Mercatò Alba 44; Corteauto Busseto 41; Novi 39; Garlasco, Gerbaudo Savigliano 34; Cus Genova 28; Saronno, Sant’Anna TomCar San Mauro 27; Erreesse Pavic Romagnano 19 retrocesso in Serie C; Res Pro Patria Busto 4 retrocesso in Serie C.

Serie B1 femminile
Giornata favorevole al Parella, che pur perdendo in casa 2-3 col Picco Lecco (Cane 21, Carrè 14, Meniconi 12), conquista un punto preziosissimo, che abbinato alla sconfitta 3-1 del Lurano sul campo della “Mombarone” di Acqui con l’Arredo Frigo Makhymo (Annalisa Mirabelli 19, Cicogna 16, Sergiampietri 13, Martini 12, Rivetti 11) significa il +7 della salvezza aritmetica a due giornate dalla fine.
Il Lilliput Settimo va a mettere lo zampino nella disputa per il 3° posto, utile al secondo pass Playoff visto che uno è già sicuro per il Lecco: la vittoria 1-3 sul campo del Don Colleoni ricaccia la formazione del coach Andrea Ebana e dell’opposta Barbara Varaldo a -3 dall’accoppiata Offananengo-Vigevano della coppia Noemi Porzio schiacciatrice/ libero e Veronica Minati opposta con le cremonesi e del gruppo pavese guidato dall’allenatore Stefano Colombo, Stefania Mo opposta, Marta Gullì palleggiatrice e Giorgia Colombo libero.
Classifica: Futura Giovani Busto 66 promossa in A2; Acciaitubi Picco Lecco 57 playoff promozione; Chromavis Abo Offanengo, Florens Re Marcello Vigevano 51; Don Colleoni 48; Csv Ra.Ma. Ostiano 43; Tecnoteam Albese, Lilliput Settimo 42; Arredo Frigo Makhymo Acqui 32; Capo d’Orso Palau 24; Parella 20; Lurano 13 retrocessa in B2; Pneumax Garlasco 11 retrocessa in B2; Scuola Volley Varese 4 retrocessa in B2.

Serie B2 femminile
Arriva la tanto attesa promozione aritmetica per l’Igor Agil Trecate, che batte 3-0 nel derby il Mv Impianti Bzz Piossasco e deve attendere sino alla domenica sera, quando dal “PalaLingotto” torinese arriva la notizia della vittoria al 5° set delle padrone di casa del Labormet Due sulla Prochimica Novarese Virtus Biella, che scende a -7. Vero che in mezzo c’è sempre il Palzola Pavic Romagnano a -6 con la vittoria 1-3 sul campo dell’ormai retrocessa Cinisello, ma le romagnanesi hanno due vittorie in meno, e anche in caso teorico di arrivo in parità, un peggior quoziente set nei confronti dell’Igor Agil. La vittoria del Gorla sul Cusano tiene ancora in apprensione le due piemontesi nella certezza della partecipazione ai playoff, ma ormai è solo questione di poco, anzi di confronto diretto, visto che dopo Pasqua ci sarà, alla ripresa delle ostilità, il big match Biella-Gorla.
E nonostante il punto con Biella, resta ancora in apprensione salvezza il Lingotto, complice un Caselle arrendevole in casa del Marudo, 3-0 per le lodigiane che restano a -5 e cercheranno di completare  la grande rimonta del girone di ritorno a Busto e ospitando l’ormai tranquilla Trecate. Più vicino a -2 c’è l’Induno, e alla ripresa ci sarà lo scontro diretto  nel varesino con il Labormet Due.
Classifica: Igor Agil Trecate 62 promossa in B1; Palzola Pavic Romagnano 56; Prochimica Novarese Virtus Biella 55; Cosmel Gorla 50; Caselle 44; Ceramsperetta Cusano 36; Unet e-work Busto 35; Mv Impianti Bzz Piossasco 34; Labormet Due Lingotto 31; Vivi Volley Induno 28; Tomolpack Marudo 26; Progetto Orago 19 retrocessa in Serie C; Omg Cinisello 18 retrocessa in Serie C; Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 10 retrocessa in Serie C.

Igor Agil Trecate in Final Four di Coppa Italia B2
Come sempre, la settimana di Pasqua sarà dedicata alle Final Four della Coppa Italia.
Per la Serie B2 femminile, a Castelbellino (An) scenderà in campo l’Igor Agil Trecate: venerdì 19 semifinale con le padrone di casa della Termoforgia Moviter (1° nel girone H con 70 punti, 23 vittorie e una sola sconfitta) e il giorno dopo, sabato 20, eventuale finale con la vincente del derby emiliano tra le bolognesi del Csi Clai Imola (1° nel girone E con 61 punti, 21 vittorie e 3 sconfitte) e il Moma Anderlini Modena (3° nel girone F con 47 punti, 16 vittorie e 8 sconfitte).
Per la Serie B maschile, venerdì 19 a Porto Viro (Ro) il Rossella Ets International Caronno affronta in semifinale i padroni di casa dell’Alvainox Delta, nell’altro confronto di fronte il Gibam Fano (Pu) e i napoletani dell’Emrafoods Gis Ottaviano. Finale sabato 20 in serata.
Per la Serie B1 femminile, al palasport di Vicenza giovedì 18 il Futura Giovani Varese dell’opposta mancina torinese Sofia Moretto affronta in semifinale il Giò Volley Aprilia (Lt), mentre nell’altra partita le padrone di casa dell’Anthea Vicenza affrontano il Roana Cbf Hr Macerata. Finale venerdì 19 alle ore 19.

B/M Il derby di San Mauro è stato vinto dalla Pivielle Ciriè
B/M Il derby di San Mauro è stato vinto dalla Pivielle Ciriè
4 oggetti « 1 di 4 »