Campionati Nazionali Serie B maschili e femminili. B/M: SAVIGLIANO RIPOSA: LASCIA LA VETTA? B1/F: IL LILLIPUT SI TIENE IL 3° POSTO. B2/F: L’ALBA VINCE A GARLASCO 2-3

Non comincia bene il 2020 per il Piemonte nel confronto con le formazioni delle altre regioni nei tre gironi di Serie B, in cui sono impegnati i nostri 19 team. Nell’11a giornata d’andata i maschi perdono 2-3 (nessun derby o riposo), imitati dalle ragazze, 2-3 (con 4 derby e un riposo), per cui tracollo generale 4-6, il quarto consecutivo.
Sul fronte verdetti resiste la capolista piemontese nei tre gironi interessati (ma in BM il Savigliano la prossima riposa, quindi potrebbe perdere la leadership), si confermano 3 le presenze su 6 posti playoff (una per campionato) mentre scendono a 6 su 9 le nostre in zona retrocessione (en plein solo più in B1F), sempre con due ultimi posti.

Serie B maschile
Nell’11a giornata d’andata non c’erano derby regionali in programma. La capolista Gerbaudo Savigliano non ha fatto grossa fatica al “PalaMarenco” per superare 3-0 il fanalino di coda Powervolley Milano, anche se due set sono finiti a 23 e 22, pur sempre in controllo.
La partita di cartello del “PalaD’Oria” di Ciriè tra la CerealTerra Pivielle e il Garlasco ha visto gli ospiti prevalere in rimonta 1-3, conservando così il secondo posto a -1 dai saviglianesi.
Lotta ma cade 3-0 il Novi a Saronno, con parziali tiratissimi 25/22; 31/29; 27/25, segno di grande equilibrio, con i varesini che così si allontanano dalla zona rossa di 3 lunghezze.
Positiva trasferta per l’Alto Canavese a Malnate contro il Yaka, che prima si fa rimontare da 1-2 a 2-2 poi però piazza il 13-15 finale portandosi via 2 punti preziosi in chiave salvezza.
Perde invece un’altra occasione per allontanarsi dalla zona calda il Sant’Anna TomCar, che a Bresso va avanti 0-2 per poi crollare alla distanza, 15-12 al quinto set. Esordio in regia per  il giovane Stupenengo, al posto dell’infortunato Mosso, con arrivo di Lorenzo Dellepiaggi (due stagioni fa a Tuscania in A2) per provare a tamponare la situazoione per i prossimi turni.
Sabato 18 gennaio, come detto, il Savigliano riposa e rischia il sorpasso in vetta da parte delle inseguitrici: il Rossella Ets International a -2 ospita a Caronno il Cus Genova, poi domenica 19 il Garlasco a -1 riceve il Sant’Anna. Pivielle ancora in casa al “PalaD’Oria” di Ciriè contro il Caseificio Croce di Lodi, a 8 punti, appena sopra la riga rossa, il Novi riceve il Malnate e al “Pala Città di Cuorgnè” l’Alto Canavese se la vedrà con il Saronno.

Serie B1 femminile
L’11a giornata proponeva un solo derby regionale, alla “Mombarone” di Acqui tra l’Arredo Frigo Makhymo e il fanalino di coda Parella, ancora a secco finora. Da registrare l’aspetto particolare del derby in famiglia in casa Mirabelli, con papà Davide e la centrale Francesca tra le padrone di casa e la schiacciatrice Annalisa da qualche settimana in forza alle torinesi. Le ospiti hanno conquistato il secondo set stagionale, troppo poco per poter impensierire le termali, vittoriose 3-1 (Cicogna 18, Rivetti 17, Giardi 16, Francesca Mirabelli 12 per le acquesi; Carré 12, Annalisa Mirabelli 10 per le parelline).
Stabile al 3° posto il Lilliput Settimo, facile 3-0 al Capo d’Orso Palau, mentre l’Igor Agil Trecate ha strappato un set sul campo della capolista Picco Lecco, con la Prochimica Novarese Virtus Biella a riposo.
Sabato 18 gennaio doppio derby: in zona rossa tra Parella e Biella alla “Manzoni” di corso Svizzera 63 a Torino alle ore 21, mentre alle 17 al “PalaAgil” di Trecate l’Igor Agil ospita il Lilliput.
Doppio viaggio settimanale per l’Acqui, che mercoledì 15 era al “Centro Pavesi” di Milano per restituire la visita al Club Italia femminile nell’ambito del programma “Club Italia in tour” e sabato invece sarà ad Albese con Cassano per affrontare la seconda forza del girone, il Tecnoteam di coach Cristiano Mucciolo, a -3 dal Picco Lecco e +3 sulle settimesi.

Serie B2 femminile
Giornata ricca l’11a d’andata. La sfida di cartello di domenica 12 a Garlasco, tra la 2a e la 3a del girone, ha visto il successo 2-3 in rimonta da 2-0 a 2-3 (13-15 il 5° set) de L’Alba Volley, che ha dimezzato così lo svantaggio dalle pavesi.
Non è riuscita invece l’impresa al Caselle, che faceva visita alla capolista Olympia Genova: finisce 3-1 per le liguri, che allungano a +5 sull’inseguitrice Garlasco e le aeroporuali che vanno a -2 dalla zona playoff delle albesi.
Non approfitta del turno casalingo al “PalaLingotto” l’Ascot Labormet 2 To Play che si fa superare 0-3 dal Serteco Genova, che esce così dalla zona retrocessione, mandandoci le cugine liguri del Calizzano Carcare che riposavano.
Fuori dalla zona rossa anche il Libellula Area Bra, che batte 3-1 nel derby regionale il giovane Unionvolley Pinerolo. Intanto in settimana arriva l’annuncio del rinforzo in attacco da parte delle braidesi, che aggiungono alla propria rosa Martina Delfino, forse non più giovanissima (classe 1981) ma esperta il giusto per dare una mano dal campo alla coach Oriana Arduino (una Coppa Italia con Casale Monferrato, una promozione in A2 con Villanterio e una “quasi” promozione in A2 con Soverato il palmares della buschese).
Negli altri derby regionali in cartellone, al “PalaFenera” il Pavic Palzola Romagnano si è imposto 1-3 sul PlayAsti Chieri ‘76 mentre al “PalaCamusso” di Cumiana è arrivata la prima vittoria esterna della Bosca UbiBanca Cuneo, 1-3 sull’MV Impianti Bzz Piossasco, con tanto di sorpasso dall’ultimo posto.
Sabato 18  gennaio, con il Romagnano a riposo, due partite di cartello a Genova: per L’Alba che ci prova di nuovo, stavolta sul campo della capolista Olympia e per il Bra, nello spareggio salvezza contro il Serteco. I tre derby vedono di fronte alle 18,30 il Caselle e il Piossasco, alle 19 il Cuneo e il PlayAsti e alle 20,30  il Pinerolo con il To Play.