Campionati nazionali Serie B maschili femminili. B/M: A CIRIE’ IL BIG MATCH PIVIELLE-ALBA. B1/F: AL LILLIPUT IL DERBY COL PARELLA. B2/F: PRIMO STOP DEL BIELLA, CHE DIVENTA 4°

Nell’8a giornata dei Campionati di Serie B, il Piemonte si impone ancora nel confronto con le altre formazioni extraregionali: 5-2 grazie ai maschi, che vincono 3-0 (2 i derby) mentre le ragazze pareggiano il conto 2-2 (3 i derby).
Nelle tre classifiche interessate, qualche cambiamento per le nostre. Sempre netta la supremazia in B maschile mentre in B2 femminile una squadra esce dalla zona playoff, quindi abbiamo ora due capolista e 3 su quattro presenze ai playoff. In zona rossa, l’Acqui scavalca la linea di demarcazione e ora resta solo una su 10 a lottare per evitare la retrocessione, purtroppo all’ultima piazza in B2/F.

Serie B maschile
La partita di cartello dell’8a giornata era. almeno sulla carta e secondo la tradizione, il derby torinese in programma al “PalaBurgo” di San Mauro tra Sant’Anna TomCar e Parella, ma a parte il 1° set concluso ai vantaggi 24-26, gli ospiti hanno dominato la partita senza grossi affanni chiudendo in 3 set l’incombenza. Questo il tabellino della gara. SantAnna: Mosso 1, Gunetto 9, Sangermano 8, Fumagalli 9, Ciavarella 7, Vajra 10; Pagano (L); Salvatico 4, Sorrentino, Tanga, Carlevaris; n.e. Giraudo. All. Simeon. Parella: Filippi 2, Cattaneo 15, Mazzone 8, Gerbino 13, Richeri 8, Mellano 6; Martina (L); Repetto. N.e Cassone, Felisio, Mariotti, Valente (L2), Piasso. All. Pezzoli. Con questa vittoria il Parella conserva la terza piazza a -5.
Tutto il resto si è svolto secondo i pronostici, con la capolista Mercatò Alba che si è imposta in 3 set al Garlasco in casa e l’inseguitrice CerealTerra Pivielle che ha vinto 1-3 a Saronno (Caianiello 15, Federico Moro 12, capitan Dogliotti 11). Tutto pronto dunque per lo scontro diretto di sabato 8 alle 20,45 al “PalaD’Oria” di Ciriè, che si prospetta gremitissimo oltre misura. Pronostico incerto, ma una cosa è sicura: comunque vada, l’Alba tornerà a casa ancora capolista, visto il margine di +4 attuale in classifica (24 a 20), il che gli consentirà di giocare con meno apprensione.
Risale ancora la corrente il Novi, che ritrova la vittoria nel Parmense a Busseto 1-3, portandosi a quota 13  al 5° posto, in un centro classifica affollatissimo e cortissimo. Nuova vittoria per l’Erreesse Pavic Romagnano, 3-2 nell’altro derby di giornata contro il Gerbaudo Savigliano, con gli ospiti in rimonta da 2-0 a 2-2 al “PalaSganzetta” e poi fermati 15-12 al quinto set. Novaresi a quota 11, +1 sulla coppia formata dai cuneesi e il Sant’Anna, in continua discesa, e non più così lontani dalla zona rossa, solo 2 i punti che separano i torinesi dal 12° posto, per effetto della vittoria del Cus Genova sull’Opem Audax Parma, che ristagna con i cugini bussetani a quota 9.
Il programma di sabato 8 prevede anche un secondo derby, alle 21 alla “Manzoni” di corso Svizzera a Torino, tra il Parella e il Pavic, mentre in casa il Novi ospita alle 21 il Cus Genova e il Gerbaudo riceve al “PalaMarenco” alle 18,30 il fanalino di coda Busto. Domenica 9 il Sant’Anna completa il quadro andando a far visita al Garlasco, con il compito di raggiungerlo a 13 punti.

Serie B1 femminile
Il derby alla “Manzoni” di corso Svizzera a Torino alle 21 tra Parella e Lilliput Settimo finisce appannaggio delle ospiti 1-3, con i 2 set centrali ai vantaggi uno per parte e le biancorossoblu a recriminare sugli errori che hanno impedito la conquista di almeno un punto, che a tratti è sembrato avvicinabile. Formazione tipo per le torinesi, con Di Martino che schiera capitan Dall’Ara in regia e Olivero opposto, Cane e Meniconi in banda, Batte e Toure al centro, Colamartino libero;
Barbara Medici risponde con la novità Tessari per Ottino opposta a Bazzarone, Valentina Re e Mezzi schiacciatrici, Spadoni e l’ex Pasca centrali, con Ghirotto libero. Cane 16, Meniconi 14, Batte 12 in doppia cifra per le padrone di casa, Spadoni 20 e Mezzi 16 per le settimesi.
In classifica non si muovono le due: Lilliput 6° a 16, Parella 9° a 9.
Chi invece si muove, e bene anche, è l’Arredo Frigo Makhymo, che supera 3-0 alla “Mombarone” il Capo d’Orso Palau ed esce dalla zona rossa, affiancando proprio le sarde a quota 6, e mettendosi davanti al 10° posto per un set vinto in più.
Sabato 8 il Lilliput riceve l’Albese, il Parella farà visita al Vigevano appena salito in zona playoff grazie allo 0-3 rifilato a domicilio del Don Colleoni, e l’Acqui sarà in casa dell’Ostiano.

Serie B2 femminile
L’Orago si conferma “bestia nera” della Prochimica Novarese Virtus Biella, e come l’anno scorso vince 3-1 il confronto tra le mura amiche, rifilando la prima sconfitta stagionale alle biellesi, che così scivolano fuori dalla zona playoff (Ubezio 18, Diego 17, Formaggio 12, El Hajjam 10).
Conserva il comando l’Igor Agil Trecate, anche se strappa la vittoria per i capelli 3-2 al Busto, nel confronto tra le seconde squadre giovanili delle formazioni di A1, 15-4 al 5° set, dopo la rimonta 27-25 da 1-2. Al 2° posto a -2 il Palzola Pavic Romagnano, che va a vincere meno agevolmente del previsto al “PalaFenera” con la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76, 1-3 con parziali alti, che dimostra che il fanalino di coda sta crescendo e potrebbe anche provare a dire la sua in chiave salvezza, non appena il calendario glielo permetterà. Sale al 3° posto il Gorla della regista cafassese Sara Colombano, che ferma il lanciatissimo Labormet Due Lingotto dopo tre vittorie e si riavvicina ai playoff anche il Caselle, ora a un solo punto dalle varesine, dopo il 3-1 nell’altro derby di giornata, contro il Bzz Piossasco MV Impianti.
Sabato 8 l’Igor Agil è a Cusano Milanino, il Palzola riceve al “PalaSganzetta” di Romagnano alle 21 il Gorla nello scontro di vertice, il Biella ritorna al “PalaSarselli” di Chiavazza per affrontare alle 21 il derby con Chieri, unica straregionale di giornata. Al “PalaCamusso” di Cumiana il Bzz Piossasco ospita il Marudo e il Caselle va a Busto. Domenica 9 il programma si completa con la sfida al “PalaLingotto” alle 18 tra le torinesi e il Cinisello.

 

B/M Il Sant'Anna TomCar impegnato nella campagna Telethon
B/M Il Sant'Anna TomCar impegnato nella campagna Telethon
3 oggetti « 1 di 3 »