Campionati nazionali Serie B maschili femminili. B/M: ALBA, CIRIE’ E PARELLA, TRIS IN FUGA B1/F: LILLIPUT SUPERA GARLASCO B2/F: BIELLA SEMPRE L’UNICA IMBATTUTA

Nella 7a giornata dei campionati di Serie B, a un quarto di cammino, il Piemonte centra il risultato più eclatante nel confronto con le altre formazioni extraregionali: 10-3 totale, con i maschi che si impongono 3-2 (un derby) mentre le ragazze stravincono 7-1 (un derby).
Nelle tre classifiche interessate, continua quindi la netta la supremazia piemontese in B maschile e B2 femminile: due capolista e 4 su quattro le presenze ai playoff. In zona rossa, restano sempre in due su 10 a lottare ancora per evitare la retrocessione, e purtroppo arriva anche un’ultima piazza in B2/F con le giovani del Chieri ‘76.

Serie B maschile
Se la scorsa settimana si erano registrate 6 vittorie esterne, con il solo Savigliano a vincere tra le mura amiche, stavolta a campi invertiti la 7a giornata d’andata vede 6 vittorie interne, con la sola eccezione del derby regionale di Novi, dove scatta il “clamoroso al Cibali”, anzi “al Pinan Cichero”, con i romagnanesi della Erreesse Pavic dell’ex Dogliero che vanno non solo a vincere, ma anche a dominare 0-3. Preziosissimo il bottino per i novaresi che allontanano di 4 punti la zona rossa, nella quale non ci sono formazioni piemontesi.
Tutte vittorie in casa le altre come detto, tra cui quelle delle prime tre della classifica, le piemontesi Alba, Ciriè e Parella che si impongono in 3 set. Il Mercatò non trova grossi ostacoli al “PalaLanghe” contro un Busseto che arriva sempre ai 20 ma non trova mai lo spunto per nuocere (22-23-20), stessa cosa per il Cus Genova al “PalaD’Oria” domato dalla CerealTerra a 11-22-21 (Federico Moro 18 punti, assente il fratello Davide secondo palleggiatore, spazio per una battuta al giovanissimo Pietro Melato nel finale di 1° set); anche i “parellini” passeggiano contro il Pro Patria Busto mandando pure a sprazzi in campo i giovanissimi 2001 Stefano Felisio in banda e il libero Federico Valente (Gerbino 15, Cattaneo 10).
Sconfitte invece per il Sant’Anna TomCar a Parma con l’Opem Audax 3-1 e per il Gerbaudo Savigliano, fresco dell’arrivo in prestito dalla Vbc Mondovì del centrale Michele Parusso, 3-1 sul campo del Rossella Ets International a Caronno Pertusella (Va).
Sabato 1 dicembre ultima giornata senza particolari sfide spettacolari prima degli scontri diretti al vertice. Partita di cartello, almeno sulla carta secondo la tradizione, sarà il derby torinese del “PalaBurgo” di San Mauro alle 21 tra Sant’Anna e Parella; nel pomeriggio alle 17,30 al “PalaSganzetta” di Romagnano altra “strapiemontese” tra il Pavic e Savigliano. Mercatò nuovamente in casa al “PalaLanghe” di Alba dove ospita il Garlasco alle 21, mentre viaggiano la Pivielle Ciriè a Saronno e il Novi nel parmense, a Busseto.

Serie B1 femminile
Il Lilliput torna tra le mura amiche del “PalaSanBenigno” di Settimo e ritrova anche la vittoria, 3-0 con parziali netti 20-17-19 sul Garlasco dei piemontesi Francesco Mussa in panchina, l’ex Elisa Fragonas schiacciatrice e Arianna Ferrari libero.
Risultato che va molto bene all’Arredo Frigo Makhymo Acqui, sconfitto in casa della capolista Acciaitubi Picco Lecco 3-1, senza la capitana Alice Martini. Le acquesi restano in zona rossa con soli 3 punti, ma tengono a vista le pavesi a quota 4 all’11° posto (Annalisa Mirabelli 16, Francesca Mirabelli 14, Pricop 13, Cicogna 10).
Bella e netta anche la vittoria del Parella in terra sarda a Palau contro il Capo d’Orso della centrale cuneese Melanie Menardo, 3 punti pesanti in chiave salvezza anticipata (Cane 16, Meniconi 10) nello 0-3 con parziali a 10-20-21.
Sabato 1 dicembre derby alla “Manzoni” di corso Svizzera a Torino alle 21 tra Parella e Lilliput, l’Acqui riceve alla “Mombarone” il Capo d’Orso Palau e prova a smuovere la classifica, soprattutto in previsione degli scontri diretti che arriveranno nelle prossime giornate a cavallo delle festività natalizie.

Serie B2 femminile
La Prochimica Novarese Virtus Biella continua ad essere l’unica formazione femminile piemontese imbattuta nei Campionati Nazionali, ma al “PalaSarselli” di Chiavazza corre qualche rischio di troppo contro il Cinisello, battuto solamente al 5° set 15-11, dopo aver sprecato il vantaggio 2-0 nei parziali (El Hajjam 19, Diego e Formaggio 13, Fonsati 12). Le biellesi di Venco restano al secondo posto a -2 dalla capolista Igor Agil Trecate, che va a vincere sul campo dell’Induno 1-3, mentre al 3° posto resta saldo il Palzola Pavic Romagnano, che incontra qualche difficoltà di troppo per superare 3-1 l’Orago (Simonetta 17, Sala e Lanzoni 13).
Nette vittorie per il Caselle a Cusano Milanino e del Bzz Piossasco MV Impianti al “PalaCamusso” di Cumiana sul Busto, mentre avanza a grandi passi grazie alle tre vittorie consecutive il Labormet Due Lingotto, arrivato a quota 10 a metà classifica, dopo il 3-0 nel derby sulle giovani della Reale Mutua Fenera Chieri ‘76, che al “PalaLingotto” tengono comunque bene per un paio di set, prima di cedere e scivolare in ultima posizione.
Sabato 1 dicembre due i derby in calendario. Alle 17,30 al “PalaFenera” di Chieri arriva il Romagnano, alle 20,30 a Caselle approda il Piossasco, partita che si preannuncia spettacolare, come lo fu già in Coppa Piemonte “Trofeo Valter Turco” (3-1 ma con un paio di set ai vantaggi).
Alle 17 al “PalAgil” di Trecate l’Igor ospita  il Busto, mentre viaggiano il Biella a Orago e il Lingotto a Gorla.

 

B/M Time out per il Parella
B/M Time out per il Parella
3 oggetti « 1 di 3 »

 

Campionati nazionali Serie B maschili femminili - Lingotto-Chieri
Campionati nazionali Serie B maschili femminili - Lingotto-Chieri
3 oggetti « 1 di 3 »