Campionati nazionali Serie B maschili femminili. B/M: NELL’ANTICIPO, ALBA VINCE A TORINO. B1/F: ACQUI RISALE FINO AL NONO POSTO. B2/F: CASELLE, 3-2 A FATICA SUL MARUD

Prima delle vacanze natalizie si è disputato il programma completo della 10a giornata d’andata e si sono già svolti un paio di anticipi dell’11a giornata, che si completerà poi sabato 6 gennaio.
Per il Piemonte ancora una vittoria nel confronto con le altre formazioni extraregionali: 6-3, con i maschi dominatori 3-0 (2 derby) e le ragazze che impattano 3-3 (2 derby) per la quarta volta.
Nelle tre classifiche interessate, nessuna variazione ai vertici per le nostre. Sempre netta la supremazia in B maschile, come in zona playoff della B2 femminile, quindi rimangono sempre due capolista e 3 su quattro presenze ai playoff. In zona rossa, solo una piemontese su 10 lotta per evitare la retrocessione, sempre all’ultima piazza in B2F.

Serie B maschile
Nell’anticipo dell’11a giornata, si ferma dopo 9 successi consecutivi la striscia di vittorie del Parella, che cade in casa contro la capolista Mercatò Alba.
Formazione tipo per i torinesi con Filippi in palleggio e Gerbino opposto, Cattaneo e Richeri in banda, Mazzone e Mellano al centro e  Martina libero. Alba risponde con Mattera regista e Avalle opposto, Crusca e Miglietta ali, Longo e Gonella centrali e Magnone libero.
Questo il tabellino dell’incontro:
Parella: Filippi 5, Cattaneo 16, Mazzone 17, Gerbino 14, Richeri 10, Mellano 4; Martina (L); Repetto, Piasso 1, Valente (L). N.e Cassone, Mariotti, Felisio. All. Pezzoli.
Mercatò Alba: Mattera 7, Crusca 1, Gonella 2, Avalle 22, Miglietta 8, Longo 8; Magnone (L); Di Miele 10, Morchio 7. N.e Coroli, Scavetta. All. Negro.
In precedenza, nella 10a giornata, la più lunga finora, con ben 5 confronti finiti al 5° set, tra cui quelli delle prime tre della classe, non c’erano state sorprese, visto che alla fine la vittoria è arrisa comunque ad Alba, Parella e Pivielle. I cuneesi nel derby della Granda si sono imposti sul Gerbaudo Savigliano in rimonta da 1-2, stessa cosa per il Parella a Saronno, mentre la CerealTerra Pivielle a Garlasco subisce il ritorno dei padroni di casa da 0-2 e strappa il successo 13-15 in volata.
Nell’altro derby di giornata il Novi espugna il “PalaBurgo” di San Mauro 13-15, con i torinesi
al quinto ko consecutivo, che li tiene sul bordo della linea rossa, +3 sul Cus Genova. Vince in extremis anche l’Erreesse Pavic Romagnano, 22-20, concedendo così il primo punto al fanalino di coda Res Pro Patria Busto Arsizio.
Sabato 6, giorno dell’Epifania, il programma dell’11a tornata si completa con il derby a Ciriè tra Pivielle e Sant’Anna TomCar alle 20,45, mentre il Novi ospita il Saronno, il Gerbaudo riceve al “PalaMarenco” di Savigliano il Cus Genova e il Romagnano viaggia a Caronno Pertusella.

Serie B1 femminile
Il Lilliput Settimo ha reso la vita difficile alla capolista dell’ex Sofia Moretto, opposta, andando  avanti 1-2 sul campo varesino del Futura Giovani Busto prima di essere rimontato e superato 15-12. La zona playoff è sempre a portata di mano per le torinesi, seste a quota 20: la leader guida a quota 28, +4 sul Picco Lecco e +5 sul Don Colleoni, a 22 il Vigevano e a 20, con una vittoria in più, l’Ostiano.
Continua a risalire lentamente l’Arredo Frigo Makhymo Acqui, che fatica più del previsto per aver ragione 15-13 al 5° set della Scuola del Volley Varese, che così lascia l’ultima posizione al Lurano. Acquesi al 9° posto e subito dietro il Parella, che in casa con l’Ostiano non riesce a trovare il bandolo della matassa.
Sabato 6 gennaio il Lilliput riparte ospitando il Don Colleoni del tecnico venariese Andrea Ebana e dell’opposta Barbara Varaldo; l’Acqui sarà a cercare altri punti preziosi in casa del nuovo fanalino di coda Lurano, mentre il Parella sembra avere pronostico chiuso in quel di Lecco.

Serie B2 femminile
Vittoria sofferta e in rimonta nell’anticipo tra Caselle e Marudo lo scorso fine settimana; da 1-2 al 15-12 finale, con ritorno momentaneo al 5° posto per le aeroportuali, lontane comuque dai playoff dopo il capitombolo sul campo della capolista Igor Agil Trecate nella 10a giornata, anche se nelle tornate conclusive dell’andata ci saranno scontri al vertice che potrebbero favorire un possibile rientro in corsa, dato invece il calendario favorevole delle casellesi.
Dietro all’Igor a quota 27, a ben 4 lunghezze staziona la coppia formata da Prochimica Novarese Virtus Biella (0-3 sul campo del Marudo) e Cosmel Gorla (3-1 sul Busto). Si stacca il Pavic Palzola Romagnano, a 22 dopo la sofferta vittoria 2-3 a Torino al “PalaLingotto” con il Labormet Due. A -3 arriva il Bzz Piossasco MV Impianti, vittorioso 0-3 a Orago, mentre continua a stazionare in ultima posizione il Reale Mutua Fenera Chieri ‘76, che non riesce a smuovere la classifica contro il Cusano.
Sabato 6 alla ripresa delle ostilità, due i derby in calendario per l’11a giornata: alle 20,30 la capolista Igor Trecate sarà al “PalaCamusso” di Cumiana per affrontare il Piossasco, alle 21 al “PalaSarselli” di Chiavazza la Virtus Biella ospita il Lingotto. In casa al “PalaSganzetta” alle 21 il Romagnano riceve il Cinisello, le chieresi viaggiano in quel di Induno Olona.

 

Campionati nazionali Serie B maschili femminili - Lingotto-Romagnano
Campionati nazionali Serie B maschili femminili  - Lingotto-Romagnano
8 oggetti « 1 di 8 »

 

Campionati nazionali Serie B maschili femminili - Parella-Alba
Campionati nazionali Serie B maschili femminili  - Parella-Alba
10 oggetti « 1 di 10 »