Campionati nazionali Serie B maschili femminili. LE DUE PIEMONTESI AL CAPOLINEA, B1/F: IL LILLIPUT SI FERMA CON IL SASSUOLO, B2/F: BIELLA, L’OSTIANO PASSA IN DUE GARE

Si chiude in Finale il cammino nei Playoff per le 2 formazioni piemontesi rimaste in corsa (sulle 4 squadre partite), battute in 2 sole gare da avversarie dimostratesi più forti.

Playoff Serie B maschile.
La scorsa settimana era uscito di scena anche il Canottieri Ongina dell’attaccante chierese Andrea Nasari, battuto 3-1 nella “bella” a Campegine dai ferraresi del Boschi 3-1.
Campegine che poi in 2 sole partite ha conquistato la promozione in A2 vincendo con i rodigini dell’Alvainox Delta, 3-2  in casa e 0-3 sul campo veneto.
Nella parte bassa del tabellone, l’Aversa si era imposto 1-3 nella “bella” in casa del Sa.Ma. Portomaggiore Fe, andando in finale contro il Conad Lamezia Cz, 3-1 in gara-3 col Medea Montalbano Mc. La sfida è in parità, 1-1, col Lamezia vittorioso in casa 3-0 e il Romeonormanna Aversa Ce che ribalta tutto 3-2, rimandando l’ultimo posto utile per la cadetteria alla sfida di domenica 10 a Pianopoli (Cz).

Playoff Serie B1 femminile.
Lilliput Settimo, nessun rimpianto: il Canovi Coperture Idea Volley Academy Sassuolo di giocatrici già protagoniste in A1 e in azzurro come Taismary Aguero e Lucia Crisanti dopo il successo interno 3-0 (parziali  a 16-23-15) di domenica 3 giugno ha espugnato anche il “PalaSanBenigno” di Settimo 1-3 (25/27; 19/25; 25/17; 18/25) mercoledì sera conquistando il pass per la futura A2, diventando così la 19a squadra avente diritto.
Ora si attendono i consueti sviluppi a “tavolino”, ovvero le possibili rinunce con conseguenti ripe scaggi per la composizione delle due massime categorie. Un posssibile scenario: 12 squadre in A1 con l’ingresso del Club Italia, ma se il Modena cederà i dirittti a Cuneo allora si potrebbe salire a 14 con il possibile ripescaggio della retrocessa Filottrano per non lasciare monca la vetrina più importante. In A2, se si iscrivono 18/20 squadre si comporranno i due gironi come da programma, altrimenti fino a 16/17 ancora girone unico senza ripescaggi.
Staremo a vedere la lunga estate dove ci porterà.

Playoff Serie B2 femminile.
La Prochimica Novarese Virtus Biella di Cristiano Mucciolo sfiora una nuova grande impresa. Sabato 2 giugno, in un “PalaSarselli” di Chiavazza gremito da oltre 500 persone, in gara-1 della finale promozione contro l’esperta formazione cremonese del Csv Group – Ra.Ma Ostiano, le bianconerofucsia si sono portate avanti 2-1 prima di cedere alla rimonta delle rivali 2-3 (23/25; 25/11; 25/17; 20/25; 10/15). C’era grande speranza per gara-2 di mercoledì sera, ma le cremonesi non hanno dato alcuna chance a Ubezio&C, 3-0 (a 18-22-23) e serie chiusa subito sul 2-0.
Dalle altre sfide promozione, emerge finora solo l’Assitec 2000 S.Elia (Fr) che dopo aver vinto la “bella” 3-0 con il Cofer Lamezia (Cz) ha subito avuto la meglio 2-0 in finale contro il Pvg Bari, 3-1 e 0-3.
Appena iniziata invece la sfida tra l’Imoco S.Donà (Ve), che aveva giocatrici in Finale Nazionale Under 16 a Bologna la scorsa settimana e quindi, dopo aver passato la seconda fase alla “bella” 3-1 contro il Pieralisi Pan Jesi (An) ha spostato la serie finale contro la Libertas Forlì, che a sua volta si era imposta in gara-3 al Fratte S.Giustina (Pd) 3-1. Mercoledì sera le venete si sono imposte 1-3 a Forlì in gara-1, sabato 9 possono già chiudere la sfida in casa, altrimenti la “bella” si giocherà in Romagna martedì 12 giugno.