Campionati Regionali femminili. C/F A: LASALLIANO FATICA COL VENARIA REAL. C/F B: L’ALBA CADE, LIBELLULA BRA A +4. D/F A: CANAVESE E UNIONVOLLEY AVANTI. D/F B: EL GALL E 2D LINGOTTO IN FUGA. D/F C: ISSA, A NOVARA ARRIVA LA SAFA 2000

Nella 1a giornata di ritorno in Serie C e Serie D femminile qualche sorpresa non è mancata. L’InVolley Chieri ha sfiorato nuovamente di cancellare l’ultima colonnina degli 0, quella delle vittorie, cedendo in casa 2-3.

Serie C Femminile
Nel girone A, il Vbc Savigliano non è riuscito nell’impresa di riaprire la corsa in vetta, cedendo nettamente in casa della capolista Mokaor Vercelli, che anzi allunga sulle inseguitrici, grazie alla faticosa vittoria 3-2 dell’Ascot Lasalliano sul Venaria Real Volley. In zona playoff il PlayAsti approfitta della caduta delle saviglianesi e va a +3 con il successo 3-1 sul Montalto.
Sabato 9 febbraio giornata sulla carta tranquilla, con il Vercelli a Montalto, il Lasalliano che affronta il derby stracittadino con il San Paolo Asd alla “Manzoni” di corso Svizzera alle 17, il PlayAsti ad Almese e il Savigliano in casa al “PalaMarenco” col Vega Occhiali Rosaltiora. Ci scappa la sorpresa?
Classifica: Mokaor Vercelli 37; Ascot Lasalliano 33; PlayAsti 31; Vbc Savigliano 28; Unionvolley Pinerolo 27; Lpm Bam Mondovì 24; Venaria Real Volley 23; San Paolo Asd, Isil Almese Massi, Vega Occhiali Rosaltiora Verbania 19; Cantine Rasore Ovada 16; Montalto Dora 12; Gavi Impresa Tre Colli 4; Lilliput Settimo 2.

Nel girone B, come avevamo preannunciato, classica giornata in cui fare attenzione alla “bucce di banana” e infatti L’Alba Volley incappa in una imprevista sconfitta interna 1-3 con l’Evo Elledue Alessandria (il secondo ko in 14 partite), che non compromette il 2° posto delle cuneesi, ma permette alla capolista Libellula Bra di volare a +4 col successo 0-3 a San Mauro sul La Folgore. Dietro, il Team Volley Novara si riavvicina a -1 andando a vincere a Canelli sul Valle Belbo, così il margine delle tre candidate ai playoff resta consolidato a +8 sulle più vicine inseguitrici, le biellesi del Bonprix Teamvolley, passate in 3 set a Trecate.
Sabato 9 febbraio proprio a Lessona andrà a giocare L’Alba, meno insidiose le gare interne per Libellula e Novara, con  Santena e Monviso Barge, che un punticino lo ha rimediato contro il Mercatò Cuneo.
Classifica: Libellula Bra 39; L’Alba Volley 35; Team Volley Novara  34; Bonprix Teamvolley 26; Oasi Cusio Sud Ovest Sport, Evo Volley Elledue Alessandria 25; Finimpianti Rivarolo 22; Ser Santena ’95 20; La Folgore Carrozzeria Mescia San Mauro 17; Mercatò Cuneo 16; Novi 13; Igor Agil Trecate 11; Monviso Sporting Barge 6; Valle Belbo Cime Careddu Canelli 5.

Serie D Femminile
Nel girone A, il Gilber Gaglianico Volley School, come all’andata, fatica a superare 3-2 lo Stella Rivoli e perde contatto con la coppia di vertice. La capolista Canavese supera 3-1 il Sangone e resta davanti, a -1 ora da sola l’Unionvolley Pinerolo ‘03, vittoriosa sul Balamunt 3-0. Prova a riavvicinarsi il Ccs Cogne Acciai Speciali Aosta, che si aggiudica il derby valdostano a Fenis.
Sabato 9 febbraio, al vaglio delle trasferte le tre fuggitive: Canavese a Tetti Neirotti con lo Stella Rivoli, Unionvolley a Lessona col Teamvolley, Gaglianico a Invorio con l’Area Libera.
Classifica: Canavese 36; Unionvolley Pinerolo ‘03 35; Gilber Gaglianico Volley School 34; Ccs Cogne Acciai Speciali Aosta 30; Rubinetteria Paffoni Omegna, Sangone 27; Stella Rivoli, Fenusma Pramotton Mobili 21; Balamunt Minimold, Botalla Teamvolley 18; Sprint Volley Gravellona 10; Finimpianti Rivarolo 2002 8; Area Libera Invorio, Ag Autotrasporti Arona 3.

Nel girone B, la capolista Sole di San Martino El Gall “vendica” la sconfitta dell’andata superando 3-0 l’AutoCrocetta Labor Volley, e conserva il punto di margine sull’AutoFrancia che al “PalaLingotto” respinge l’offensiva del MTV Fiorentini per la prima volta in stagione in modo netto, 3-0 dopo il 2-3 dell’andata e il 2-1 in Coppa. Dietro, aumenta la bagarre per la corsa al 3° posto playoff, con il Cargo Broker Leinì che fa l’impresa di espugnare Villafranca 16-18 al 5° set e in rimonta da 2-0, e così stacca le stesse villafranchesi e le moncalieresi di 2 lunghezze. Ma sabato 29 arriva il big match per le leinicesi, che al “PalaFalcone” ospitano la capolista El Gall, mentre il Lingotto va a Cervere, il MTV Fiorentini riceve il Busca e il Villafranca è a Marene.
IL BIG MATCH: Cargo Broker Leinì-El Gall Sole di San Martino
(“PalaFalcone” Leinì, sabato 9 febbraio ore 20,30)
Federico Cagnola (allenatore Cargo Broker Leinì): “Arriviamo da una bella partita a Villafranca, dove abbiamo fatto una rimonta incredibile di due set e da 14-11 nel quinto, poi vinto 16-18. E’ stata una partita lunga e tirata, il campionato è molto aperto, non eravamo partiti bene all’inizio ora stiamo lottando per i playoff. L’El Gall è una bella squadra, di giovani promettenti, noi speriamo di giocarcela sulle ali dell’entusiasmo, anche col 2D al Lingotto avevamo giocato bene e perso solo al quinto set”.
Silvia Asola (allenatrice El Gall Sole di San Martino): “Andiamo a Leinì in un momento in cui loro sono a mille, dopo il partitone di Villafranca, la vedo dura ma ci proveremo, come sempre. Fortunatamente abbiamo smaltito alcune influenze, quindi dovremmo essere al completo. Sabato abbiamo “vendicato” la sconfitta dell’andata col Labor, allora non eravamo partite bene, due sconfitte fuori, avevamo vinto solo in casa col Leinì, ora le cose vanno molto meglio”.
Classifica: Sole di San Martino El Gall 33; AutoFrancia Lingotto 32; Cargo Broker Leinì 29; MTV Fiorentini Testona, Villafranca 27; Bam Villanova 26; Busca, Marene 25; Bcc Surrauto Cervere 21; Rmi Mollificio Val Chisone 19; Libellula Bra 13; Autocrocetta Labor Volley 11; Lilli Valentino Volpianese 4; InVolley Puntozero 2003 Chieri Cambiano 2.

Nel girone C, le due battistrada, alla vigilia dello scontro diretto sono andate molto bene: la leader Issa Novara ha vinto a Torino col Sangip 1-3, le torinesi della Safa 2000 si sono imposte 3-0 in casa sull’Oleggio. Nella lotta per il 3° posto playoff, procedono affiancate Isil Almese Massi, 1-3 sul campo del Bitux Foglizzese e l’Allotreb Nixsa, 1-3 alla “Centogrigio Arena” di Alessandria contro il fanalino di coda Evo Piramis, si stacca l’Alibi Scurato battuto 3-0 a Bellinzago.
Sabato 9 febbraio big match in corso Risorgimento a Novara tra Issa e Safa, retour match dell’unica partita persa sinora dalle novaresi.
IL BIG MATCH: Pizza Club Issa Novara-Safa 2000
(Palestra Peretti, Novara, sabato 9 febbraio ore 20,30)
Simone Cavazzini (allenatore Pizza Club Issa Novara): “Stiamo andando bene, anche se con molte defezioni, rispondiamo sopperendo agli infortuni e alle assenze col gioco di squadra. Anche con la Safa non saremo al completo; speriamo bene, se vincessimo potremmo andare a +7, un bel vantaggio a questo punto del campionato, altrimenti si riaprirà la corsa”.
Michele Lapalombella (allenatore Safa 2000): “A inizio stagione pensavamo di stare a metà classifica, siamo la stessa squadra dello scorso anno più due innesti. Ci aiuta avere una panchina lunga, anche la scorsa settimana con tre assenze di titolari non abbiamo avuto problemi. All’andata abbiamo vinto in rimonta 3-2, possiamo fare bene anche stavolta, anche se una vittoria non basterebbe per raggiungerle”.
Classifica: Pizza Club Issa Novara 39; Safa 2000 35; Isil Almese Massi, Allotreb Nixsa Torino 28; Alibi Scurato Novara 24; Bitux Pgs Foglizzese 23; San Rocco Novara 22; Lasalliano Sangip Torino 20; Zs Ch Valenza 17; Bellinzago 16; Tuttoporte Lasalliano Torino 13; Araldica Vini Rombi Escavazioni Acqui 12; Bionemesi Oleggio 9; Evo Volley Piramis Alessandria 8.

 

C/F L'Almese in attacco sul campo del Lilliput
C/F L'Almese in attacco sul campo del Lilliput
4 oggetti « 1 di 4 »

 

10 oggetti « 1 di 10 »