Campionati Regionali femminili. CF/A: VERCELLI SFIDA IL LASALLIANO. CF/B: L’ALBA A +1 SUL LIBELLULA. DF/A: UNIONVOLLEY ‘03 DI NUOVO SOLO. DF/B: L’EL GALL OSPITA IL LINGOTTO. DF/C: ISSA A FATICA, LA SAFA E’ 2a

L’8a giornata nei Campionati Regionali femminili ha fatto registrare un paio di cambiamenti nei record di squadra. In Serie C, al vertice solo L’Alba Volley continua a restare imbattuta e nessuna è più a punteggio pieno; in coda prima vittoria del Monviso Sporting Barge, così resta ancora a 0 punti e in cerca della prima vittoria solamente il Gavi Impresa Tre Colli. In Serie D, a punteggio pieno non c’è più nessuno, solo il Lingotto resta ancora imbattuto; sul fondo a 0 punti rimane solitario l’InVolley Chieri, alla ricerca del primo successo come l’Evo Piramis Alessandria.

Serie C Femminile
Nel girone A, arriva il momento del confronto al vertice tra la capolista Ascot Lasalliano (3-1 sul PlayAsti) e l’inseguitrice Caffè Mokaor Vercelli (0-3 a Verbania sul Vega Occhiali Rosaltiora): sabato 8 alle 18 alla “Bertinetti” di Vercelli va in scena il big match.
In corsa playoff resistono a -5 dalla vetta il Vbc Savigliano (3-0 nel derby provinciale con la Lpm Bam Mondovì) e un punto più dietro l’Unionvolley Pinerolo (0-3 a Ovada col Cantine Rasore), mentre il PlayAsti è rimasto a quota 15 scivolando al 5° posto insieme alle monregalesi.
In coda alla classifica cominciano a delinearsi le posizioni, con Gavi a 0 e Lilliput Settimo a 2 punti staccate dalle formazioni che si giocano l’ingresso ai playout, con il Montalto al 12° posto a quota 7. Sorprende trovare in questo lato della classifica l’Isil Almese Massi, lo scorso anno in corsa promozione e ora 10a a 10 punti, ma con la possibilità di riprendersi subito ospitando il fanalino Gavi. Sabato 8 testacoda tra Montalto-Savigliano, mentre il Lilliput prova a riavvicinarsi alla zona salvezza ospitando l’Ovada.

IL BIG MATCH: Vercelli-Lasalliano (PalaBertinetti Vercelli, sabato 8 ore 18)
Alessandro Reggio (allenatore Mokaor Vercelli): “Loro sono una squadra quotata, che fa tutto molto bene. Noi siamo molto carichi, arriviamo da tre belle partite vinte, speriamo di avere tutti i vantaggi dal giocare in casa, pubblico e palestra dove ci alleniamo sempre. Non è una partita che ci può cambuare la vita: se vinciamo bene, ma se perdiamo siamo comunque sempre li, visto il margine sulla terza. In Serie C tutte possono battere tutte, lo stiamo vedendo, noi proveremo a vincere il maggio numero di partite possibile poi staremo a vedere che possibilità avremo di giocarcela ai playoff”.
Daniele Lia (allenatore Ascot Lasalliano): “Siamo al terzo scontro diretto consecutivo: abbiamo battuto il Vbc Savigliano e il PlayAsti che erano appena diventate seconde, adesso tocca al Vercelli. Il nostro obiettivo è fare un bel campionato di vertice, facendo meglio dello scorso anno, e poi vedremo dove arriveremo. Il gruppo è buono, con una buona esperienza alle spalle e delle giovani interessanti da valorizzare. Io sono appena arrivato e mi trovo bene, speriamo di arrivare il più avanti possibile”.

Nel girone B, la capolista L’Alba Volley trova più complicata del previsto la trasferta di Trecate per aver ragione dell’Igor Agil, superata solo 12-15 in rimonta al quinto set e sale a 22 punti. L’inseguitrice Libellula Bra arriva a un punto, con la vittoria 1-3 a Novi, appaiata sempre al Team Volley Novara che ha fatto suo 3-0 l’incontro di cartello della “Fornara” sull’Evo Elledue Alessandria, che resta comunque al 4° posto, anche se ora a -6, con i playoff un pochino più lontani. Fermo a 15 resta pure l’Oasi Cusio Sud Ovest, stoppato a Lessona dal Bonprix Teamvolley.
Sabato 8 la partita di cartello si gioca alle 17 a San Maurizio d’Opaglio, il derby novarese tra l’Oasi quinto e il Team Volley terzo. L’Alba è impegnato nel testacoda interno col Monviso, il Bra ospita al “Libellula Arena” il Bonprix Teamvolley, al “Centogrigio Arena” di Alessandria l’Evo ospita il Mercatò Cuneo.

Serie D Femminile
Nel girone A, le annunciate partite di cartello hanno entrambe confermato le attese della vigilia, concludendosi al quinto set. Al “PalaBagnella” di Omegna la Rubinetteria Paffoni ha vinto (in rimonta da 1-2) 28/26 15-12 sulle valdostane del CCS Cogne Acciai Speciali, mentre alla “Antonicelli” di Ivrea il Canavese si è arreso (sempre in rimonta da 2-1) 23/25 6/15 al Gilber Gaglianico Volley School. Tutto questo mentre l’Unionvolley Pinerolo 03 aveva vita facile a Ornavasso sullo Sprint Gravellona 0-3, ritornando solitario al comando con 21 punti, uno in più dell’Omegna e 2 sulla coppia Gaglianico-Canavese, che restano così in lotta playout.
Sabato 8 sfida d’alta classifica al palazzetto di Pinerolo alle 20,30, dove l’Unionvolley ospita il Canavese, mentre l’Omegna domenica 9 sarà sul campo dell’Ag Autotrasporti Arona. Gaglianico riceve il Finimpianti Rivarolo 2002, in zona retrocessione (che riguarda le ultime tre posizioni dirette) sfida a Fenis tra il Fenusma Pramotton Mobili e lo Sprint Volley.
Nel girone B, allunga in vetta la capolista AutoFrancia Lingotto, che vince facile 3-0 il confronto con il fanalino di coda InVolley Puntozero 2003 salendo a quota 23 (miglior punteggio dei tre gironi della categoria), portando il margine sulle inseguitrici a +6. Anche perché lo scontro diretto al polifunzionale di Villafranca Piemonte tra le padrone di casa e l’El Gall Sole di San Martino finisce 2-3, con le albesi che salgono al 2° posto, appaiando le rivali. In mezzo alle due, sempre a 47, riprende fiducia nella corsa playoff il Cargo Broker Leinì (3-1 nel confronto che affossa definitivamente le speranze del Rmi Mollificio Val Chisone), con l’Mtv Fiorentini a 16 col 3-0 alle giovani del Lilli Valentino Volpianese.
Sabato 8 il palasport di corso Langhe ad Alba ospita alle 20,30 il big match di giornata, con l’El Gall che affronta la capolista Lingotto, mentre le altre avranno vita più agevole: Leinì a Bra,  Villafranca a Volpiano, Mtv a Borgaro col Labor Volley.

IL BIG MATCH: El Gall-Lingotto (PalaLanghe Alba, sabato 8 ore 20,30)
Silvia Asola (allenatrice El Gall Sole di San Martino): “Sono contenta di come stiamo giocando: sabato a Villafranca abbiamo vinto al quinto set in rimonta lottando sempre punto a punto, con tanta grinta e voglia. Loro non hanno mai perso, in Coppa al Lingotto avevano vinto 2-1, ma eravamo appena all’inizio di stagione, spero sia una bella partita come allora”.
Roberta Caucci (allenatrice AutoFrancia Lingotto): “Sarà sicuramente una gran bella partita, rispetto alla Coppa loro saranno cresciute e quindi mi aspetto una buona prova anche dalle mie ragazze. Per noi sarà un bel banco di prova, dobbiamo affrontare tutte le squadre dalla metà classifica in su, mi aspetto una battaglia”.

Nel girone C, la leader Pizza Club Issa Novara fatica fino al 5° set per strappare la vittoria sul non facile cempo dello Zs Ch Valenza, salendo a 21 punti. Perde punti anche l’Alibi Scurato, battuto 3-2 ad Oleggio, così viene raggiunto a 18 punti e scavalcato al 2° posto dalla Safa 2000, passata 0-3 ad Alessandria sul fanalino Evo Piramis. Per la zona playoff, a -3 restano ancora in corsa Isil Almese Massi (sconfitta 3-0 ad Acqui) e l’Allotreb Nixsa (3-1 in casa sul Bitux Pgs Foglizzese). Sabato 8 l’Issa riceve l’Oleggio, la Safa ospita il Tuttoporte Lasalliano nel derby stracittadino; scontro di cartello alla “Bollini” di Novara, dove lo Scurato affronta l’Allotreb.

 

8 oggetti « 1 di 8 »