Campionati Regionali maschili. C/M A: ALTO CANAVESE, PRIME VERIFICHE. C/M B: IL BORGOFRANCO STOPPA L’ACQUI. D/M A: CHE TESTA-CODA, PAVIC-LASALLIANO 2-3. D/M B: L’ALBA ENTRA NEI PLAYOFF

Nei campionati regionali maschili, la 3a di ritorno in Serie C e la 2a di ritorno in Serie D fanno registrare una sorpresa: la prima sconfitta stagionale del Pavic in Serie D/M. Così le uniche formazioni imbattute di tutti i campionati regionali restano il La Bollente Acqui in C/M e il Villanova Mondovì in D/M, nessuna però a punteggio pieno. E per il Lasalliano U21 arriva la prima vittoria stagionale, che fa sparire l’ultimo 0 nelle parti basse di tutte le classifiche regionali, in contemporanea con quelle femminili.

Serie C Maschile
Nel girone A, giornata tranquilla e senza particolari emozioni. Riposava il Novara, per la capolista Alto Canavese un match in controllo sul Volley San Paolo, 3-0. Vincono in tre set anche le due inseguitrici Ascot Lasalliano e Pallavolo Torino, sul campo del Savigliano e in casa con la Polisportiva Venaria, aumentando il vantaggio sulla quinta, il Santhià, battuto 3-2 a Ovada dal Plastipol.
Sabato 23 febbraio, partita di cartello alla “Parri” di Torino, dove la capolista Alto Canavese inizia a fare le verifiche in vista poi della parte che conterà davvero, ovvero i playoff, sul campo dell’Ascot Lasalliano. Il Novara scende a Torino sul campo del Volley San Paolo domenica 24, la Pallavolo Torino ospita sabato sera al “PalaBlu” di Moncalieri l’Ovada.

IL BIG MATCH: Lasalliano-Alto Canavese
(Palestra Parri Torino, sabato 23 ore 20,30)
Enrico Bonardello (allenatore Ascot Lasalliano): “Siamo in piena rincorsa playoff, il margine è buono ma ogni partita va affrontata con la giusta attenzione, sabato a Savigliano abbiamo chiuso due set ai vantaggi, giocando molto diversamente da come avevamo disputato la partita con la Pallavolo Torino vinta 3-2 la settimana precedente. In casa contro l’Alto Canavese noi non abbiamo nulla da perdere, giocheremo col coltello tra i denti. Due anni fa fummo l’unica squadra a battere l’Acqui che poi salì in B, chissà mai…”.
Fabio Matteotti (allenatore Alto Canavese):“Proverò a dire questa cosa in società in “chiave scaramantica”, vediamo come la prendono… Noi stiamo bene, in settimana verificheremo le condizioni di Argilagos, ma finora ho cambiato molto spesso la formazione e non ne abbiamo mai risentito. Abbiamo una squadra con molta esperienza e lo si è visto nelle tante situazioni difficili affrontate finora, e in cui siamo usciti vincitori, quindi sono fiducioso”.
Classifica: Alto Canavese 35; Novara 29; Pallavolo Torino, Ascot Lasalliano 26; Stamperia Alicese Santhià 18; Cus Torino 17; Volley San Paolo 16; Plastipol Ovada 15; Sant’Anna San Mauro 11; Polisportiva Venaria  10; Cogal Savigliano 7.

Nel girone B, i due big match in programma hanno confermato le attese in entrambi i campi. La capolista Artivolley al “PalaGerbi” di Asti ha impiegato 4 set per piegare la resistenza dei padroni di casa dell’Hasta, che hanno pareggiato il conto nel 2° set prima di cedere nei successivi parziali. A Borgofranco invece, il Negrini Cte La Bollente Acqui ha ceduto alla grande determinazione dei canavesani, che nel finale di 3° set hanno “esorcizzato” la paura del tecnico Vallero sugli “ultimi due palloni” e sulle ali del 25-23 hanno poi proseguito per il 25-19 finale, restando pienamente agganciati alla corsa playoff, in cui il Go Old Volley Racconigi ne approfitta per sorpassare gli astigiani andando a vincere 1-3 a Biella sull’Ilario Ormezzano Sai Scuola Pallavolo Biellese U22.
Sabato 23 febbraio niente scontri diretti: l’Arti riposa mentre l’Acqui riceve il Biella, Borgofranco ospita il Val Chisone, il Racconigi affronta il Chieri e domenica 24 l’Asti sarà a La Morra con il Langhe, diventato fanalino di coda.
Classifica: Artivolley 36; Negrini Cte La Bollente Acqui 32; Go Old Volley Racconigi 26; Hasta Volley 24; Borgofranco 22; Alegas Alessandria 15; Ser Finsoft Chieri 13; Rabino Sport Val Chisone 12; Altiora Verbania, Ilario Ormezzano Sai Scuola Pallavolo Biellese U22, Langhe 10.

Serie D Maschile
Nel girone A, il “testacoda” di Romagnano provoca la prima caduta stagionale della capolista Pavic, che neppure sul 2-0 riesce a far piegare il capo ai giovani torinesi del Lasalliano U21, che restano in partita e si impongono in rimonta 23-25; 23-25; 15-17 ottenendo così la loro prima vittoria (e pure clamorosa) stagionale. L’inseguitrice Artivolley col tranquillo 3-0 alla Pallavolo Torino aggancia i novaresi in testa, con una vittoria in meno, mentre il Bistrot Domodossola (una di quelle società che non hanno mandato la scheda per la “Guida al Volley” e non verrà interpellata per la rubrica “Il big match”) supera 3-1 il Bruno Tex Aosta e lo sorpassa al 4° posto.
Sabato 23 febbraio, interessante vedere il comportamento del Lasalliano U21 che ospita l’Artivolley mentre il Pavic sarà al “PalaFenera” di Chieri nel big match con il Procosme.

IL BIG MATCH: Chieri ‘76-Pavic Romagnano (PalaFenera Chieri, sabato 23 ore 20,45)
Gianfranco Cumino (capitano Procosme Fenera Chieri ‘76): “Siamo un gruppo molto particolare, tutti “vecchi” giocatori del Chieri che hanno ancora voglia di divertirsi in campo e una-due volte alla settimana ci troviamo per allenarci e scendere in campo. Io faccio un po’ da guida negli allenamenti, adesso Emanuele Aime non riesce più a darci il suo supporto in partita, dovendo seguire le ragazze della A1,  anche io a volte non ci sono seguendole come fisioterapista. Col Pavic sarà una ghiotta occasione per giocarcela, il “PalaFenera” è uno scenario stupendo per questo, tra l’altro a molti di noi ci ricorda i bei tempi della Serie B”.
Fabio Zimbaldi (allenatore Pavic Romagnano): “Abbiamo perso la prima partita quando meno ce lo aspettavamo, contro l’ultima in classifica che non aveva mai vinto.. Bravissimi loro però, ci hanno sempre messo in difficoltà in battuta, già nei primi due set che abbiamo vinto, poi non siamo più riusciti a tenerli e nei finali di set abbiamo continuato a soffrirli dai 9 metri. Adesso facciamo un salto generazionale, passando dai giovani del Lasalliano agli esperti del Chieri. Non siamo abituati a giocare in campi così grandi come il “PalaFenera”, dovremo ritrovare la giusta intensità”.
Classifica: Pavic Romagnano, Artivolley 25; Procosme Fenera Chieri ’76 22; Bistrot 2mila8 Domodossola 18; Bruno Tex Olimpia Aosta 16; Sant’Anna San Mauro 9; Novi U21 8; Pallavolo Torino 6; Ascot Lasalliano Under 21 3.

Nel girone B, le prime non trovano difficoltà e si affermano in 3 set lasciando immutato il vertice. La capolista Villanova Vbc Mondovì aveva il compito più difficile con il Parella, una delle formazioni in corsa playoff, più facili i confronti per il Cuneo e la Pivielle CerealTerra con Montanaro e San Paolo Asd. Il confronto di rilievo però era in programma al “PalaLingotto” di Torino, dove il Meneghetti ospitava il Mercatò Alba nello spareggio per il quinto posto, valido per l’ingresso nei playoff: con lo 0-3 gli albesi vanno a +3 sui torinesi e si candidano seriamente ai prolungamenti di stagione. Sabato 23 febbraio l’Alba ospita l’Alto Canavese Caluso e il Meneghetti riceve il Cuneo, quindi è probabile che il divario aumenti ancora, mentre il Villanova sarà a Tetti Neirotti col Reba  e la Pivielle ospita a Ciriè il Montanaro. 
Classifica: Villanova Vbc Mondovì 31; Bam Mercatò Cuneo 29; CerealTerra Pivielle Ciriè 23; Parella 19; Mercatò Alba 16; Meneghetti 13; Reba 10; Montanaro, Alto Canavese Caluso 9; San Paolo Asd 6.

C/M Impresa per il Borgofranco che supera il La Bollente Acqui
C/M Impresa per il Borgofranco che supera il La Bollente Acqui
4 oggetti « 1 di 4 »