Campionati Regionali maschili. C/M A: L’ALTO CANAVESE ALLUNGA ANCORA. C/M B: ARTI A RIPOSO, L’ACQUI ARRIVA A -1. D/M A: PAVIC FERMATO ANCHE A CHIERI. D/M B: VINCONO TUTTE LE PRIME CINQUE

Nei campionati regionali maschili l’Alto Canavese in Serie C e il Villanova Mondovì in serie D continuano ad essere le uniche formazioni imbattute di tutti i campionati regionali.

Serie C Maschile
Nel girone A, Non si ferma neppure sul difficile campo dell’Ascot Lasalliano la capolista Alto Canavese, che si impone 1-3 e allunga ancora sull’inseguitrice Novara, fermato un po’ a sorpresa sul campo torinese del Volley San Paolo, col margine che ora sale a +7. I novaresi sono raggiunti dalla Pallavolo Torino, netto 3-0 al Plastipol Ovada, mentre il Lasalliano resta da solo al 4° posto, alla vigilia del big match della “Bollini” di via Alfieri a Novara.
Sabato 2 marzo l’Alto Canavese ospita la Polisportiva Venaria, che ha appena allungato vincendo lo scontro diretto 3-1 sul fanalino di coda Savigliano, che ospiterà la Pallavolo Torino.

IL BIG MATCH: Novara-Lasalliano
(palestra Bollini Novara, sabato 2 marzo ore 21)
Federico Rigamonti (allenatore Novara): “A Torino col Volley San Paolo è stata una partita strana, abbiamo pagato il fatto di giocare la domenica pomeriggio e in una palestra piccola, che ci ha impedito il servizio da lontano. Troppi errori, abbiamo dato il peggio, uno dei nostri due attaccanti ha pure preso un rosso, il secondo finora, forse starà fuori la prossima partita, aspettiamo le decisioni del giudice. Di certo col Lasalliano non dobbiamo giocare così, approfittando del nostro “fortino” alla “Bollini”. Con una squadra così giovane, l’obiettivo era la salvezza, ora che siamo vicinissimi alla certezza dei playoff andiamo avanti, in fondo l’appetito vien mangiando”.
Enrico Bonardello (allenatore Ascot Lasalliano): “Contro l’Alto Canavese abbiamo cominciato male nel primo set, poi piano piano ci siamo ripresi nel secondo e terzo, quello vinto, poi però l’esperienza di Arbaney ha fatto la differenza nel quarto. A Novara ci mancherà Ossola, però l’importante sarà entrare subito in partita, cominciare a giocare sin dall’inizio per non concedere troppo agli avversari. Per fortuna riposa il Cus, così il margine sulla quinta è sempre alto, l’obiettivo playoff resta immutato”.
Classifica: Alto Canavese 38; Novara, Pallavolo Torino 29; Ascot Lasalliano 26; Cus Torino 20; Volley San Paolo 19; Stamperia Alicese Santhià 18; Plastipol Ovada 15; Polisportiva Venaria  13; Sant’Anna San Mauro 11; Cogal Savigliano 7.

Nel girone B, mentre riposava la capolista Artivolley, vincono tutte le quattro inseguitrici, così il vertice non ha alcuna variazione.
Il Negrini Cte La Bollente Acqui supera l’Ilario Ormezzano Sai Scuola Pallavolo Biellese U22 e arriva a -1 dai collegnesi, gap che non dovrebbe modificarsi sabato 2 marzo, con l’Arti che ospita il Langhe e gli acquesi sul campo del Ser Finsoft Chieri.
Ci saranno invece modifiche nella lotta a tre per i due posti playoff, con l’Hasta (4° con lo 0-3 a La Morra sul Langhe) che riposerà e quindi il vantaggio +2 sul Borgofranco (3-1 al Val Chisone) è a rischio, dal momento che i canavesani saranno a Biella.
Il terzo posto del Go Old Volley Racconigi, vittorioso sul Chieri 3-1 si potrebbe così consolidare nella trasferta al “Centogrigio Arena” di Alessandria.
Classifica: Artivolley 36; Negrini Cte La Bollente Acqui 35; Go Old Volley Racconigi 29; Hasta Volley 27; Borgofranco 25; Alegas Alessandria 16; Ser Finsoft Chieri 13; Altiora Verbania, Rabino Sport Val Chisone 12; Ilario Ormezzano Sai Scuola Pallavolo Biellese U22, Langhe 10.

Serie D Maschile
Nel girone A, seconda sconfitta consecutiva per il Pavic Romagnano, che cade 3-1 anche al “PalaFenera” contro il Procosme Chieri ‘76, big match che ha  rispettato le attese, con tre set tirati e chiusi 27-25 per i collinari, che così hanno raggiunto a quota 25 proprio i novaresi. Ne approfitta per andarsene in vetta solitario l’Artivolley, che vince 1-3 sul campo del Lasalliano U21, non senza faticare nelle prime tre frazioni.
Ora la 4a giornata si sdoppia, e sabato 2 marzo andranno in campo solo Artivolley e Procosme Chieri ‘76 nel big match di giornata, tutte le altre partite slittano invece a sabato 9.

IL BIG MATCH: Artivolley-Procosme Chieri ‘76
(palestra Don Milani Collegno, sabato 2 marzo ore 17,45)
Stefano Mesturini (allenatore Artivolley): “Arriviamo da una buona prova con il Lasalliano, squadra giovane e in miglioramento, siamo sempre stati sotto ma nei finali siamo riusciti a venire fuori. Non so se saremo al completo contro il Chieri, all’andata avevamo perso 3-0, stavolta puntiamo a fare meglio, loro in trasferta hanno qualche problema di organico”.
Gianfranco Cumino (capitano Procosme Fenera Chieri ‘76): “Contro il Pavic è stata davvero una bella partita, contro l’Arti sarebbe un bel colpo vincere in casa loro, Ma in trasferta noi abbiamo problemi, e poi al pomeriggio a quell’ora molti lavorano ancora, non saremo certamente al completo. Avremo anche il problema dell’allenatore, mi sa che ora scatteranno pure le multe. Speriamo di riuscire a tesserare anche “Gigio” Sordella, che al momento è fermo, e poterlo poi avere pronto per i playoff, vediamo se si riescono a superare le questioni burocratiche”.
Classifica: Artivolley 28; Pavic Romagnano, Procosme Fenera Chieri ’76 25; Bistrot 2mila8 Domodossola 21; Bruno Tex Olimpia Aosta 18; Novi U21, Sant’Anna San Mauro 9; Pallavolo Torino 6; Ascot Lasalliano Under 21 3.

Nel girone B, vincono le prime cinque della classifica, ovvero le formazioni che parteciperanno ai playoff. Netti successi in 3 soli set, a partire dalla capolista Villanova Mondovì sul campo rivolese di Tetti Neirotti col Reba, solo il Parella arriva al quinto set per aver ragione in casa del fanalino di coda San Paolo Asd, quindi la forbice sulla sesta, il Meneghetti (sconfitto in casa dal Cuneo) si allunga a +6 in favore del Mercatò Alba, passato sull’Alto Canavese Caluso.
Sabato 2 marzo settimana di riposo, la quarta giornata slitta a sabato 9, quando ci sarà il big match tra Cuneo e Pivielle CerealTerra, (vittorioso sul Montanaro).
Classifica: Villanova Vbc Mondovì 34; Bam Mercatò Cuneo 32; CerealTerra Pivielle Ciriè 26; Parella 21; Mercatò Alba 19; Meneghetti 13; Reba 10; Montanaro, Alto Canavese Caluso 9; San Paolo Asd 7.

C/M La formazione dell'Alessandria Alegas
C/M La formazione dell'Alessandria Alegas
3 oggetti « 1 di 3 »