Campionati regionali maschili-femminili Serie C e D. IL BILANCIO DELLA STAGIONE 2017-2018 ECCO TUTTI I VERDETTI FINALI

Archiviata la stagione 2017-2018 ecco il quadro riassuntivo dei verdetti finali, dopo la conclusione di tutti i playoff.

Serie C Maschile
In sole due partite la Finale Scudetto maschile ha visto il successo dell’Erreesse Pavic Romagnano contro il Bruno Tex Olimpia Aosta.
Per i novaresi vittoria del titolo e promozione in Serie B, categoria nazionale dalla quale mancavano dalla stagione 2002-2003, quando retrocessero dalla B1, scendendo però nuovamente tra i regionali in Serie C, scegliendo di non disputare la B2.
Retrocesse in Serie D Finsoft Ser Chieri e Villanova/Vbc Mondovì.

Serie C Femminile
Il MV Impianti Bzz Piossasco conquista lo Scudetto regionale, la seconda promozione arride poi all’altra vincitrice del proprio girone, la torinese San Paolo Asd.
Retrocesse in Serie D direttamente Ccs Cogne Acciai Speciali Aosta, Crai Stella Rivoli, Balabor Minimold e Rivarolo Valentino Volpianese.
Dai playout CD/F retrocedono in Serie D Igor Agil Trecate, Villafranca, Allotreb Nixsa Veggoplast e Issa Novara.

Serie D Maschile
Promosse direttamante in Serie C Borgofranco e Cogal Savigliano; dai playoff salgono Scuola Pallavolo Biellese U21 e Artivolley.
Non ci sono retrocessioni in Prima Divisione provinciale.

Serie D Femminile
Promosse direttamente In Serie C le vincitrici dei tre gironi: Vega Occhiali Rosaltiora Verbania, Libellula Bra e l’alessandrina Evo Volley Elledue. Le cuneesi con 76 punti sono le virtuali “campionesse” della categoria, a quota 72 le altre due neopromosse.
Dai playout CD/F salgono in Serie C Vbc Savigliano, Santena ‘95, Cusio Sud Ovest Sport e Gavi Impresa Tre Colli.
Retrocesse direttamente in Prima Divisione provinciale Team Volley Novara, Poggio InVolley Chieri Cambiano Puntozero, Space 23 Castellamonte, Calton Volley Caluso, Parella Torino, Multimed Red Volley Vercelli, Finsoft Ser Chieri, Rombi Escavazioni Araldica Vini Acqui, Artusi Fortitudo Occimiano.
Retrocesse dopo i playout tra le undicesime Tecnocasa Studio Gassinese San Raffaele e Oasi Volley Arona.

Prima Divisione maschile
Un solo girone interterritorale, con 10 formazioni torinesi e una vercellese del TST.
Ad aver conquistato il diritto di promozione sono le prime due classificate, il Fenera Chieri ’76 con 60 punti e il Caluso Sangiusto 49.

Prima Divisione femminile
Sono 10 le formazioni che hanno conquistato il pass per la promozione in Serie D della prossima stagione.
A Torino, con 54 squadre al via, 5 le formazioni neopromosse. Il titolo è andato al Come Casa Lingotto Azzurra, che nella finale a Chieri si è imposto 3-2 (25/27; 25/27; 25/22; 25/11; 15/7) sull’Unionpinerolo. In semifinale le torinesi avevano superato 2-3 l’Isil Almese Massi a domicilio e le pinerolesi si erano imposte 3-1 alle torinesi del Sangip, enrambe quindi comunque promosse.
Ancora in corso di svolgimento la poule per la quinta promozione, ma il mini gironcino tra le perdenti ai quarti di finale è già stato vinto a punteggio pieno dall’Ascot Lasalliano, che si è imposto 3-0 all’Allotreb Sport&Go, 1-3 a Villar Perosa sul Valchisone Arredamenti Wilmar e 0-3 a Fornaci di Beinasco sul Momi Union For Bussola. In classifica Lasalliano 9, Valchisone 3, Allotreb 2, Union For Bussola 1; manca il match Allotreb-Val Chisone, utile per la graduatoria ripescaggi, che vede Torino davanti negli eventuali reintegri con Torino6 e Torino7 (seguono poi TST 3 e CN/AT 3).
Nel TicinoSesiaTanaro 29 formazioni al via in Prima Divisione, con 2 promozioni (e un eventuale reintegro in terza posizione). Il titolo territoriale è andato all’Oleggio, 3-1 (25/15; 21/25; 25/21; 25/14) nello spareggio con lo Sprint Volley Gravellona Toce, dopo il doppio 3-2 nelle gare di andata e ritorno. In semifinale le novaresi hanno eliminato il Crescentino, le verbanesi si sono imposte sull’Azeta Disinfestazioni S2M Vercelli.
A Cuneo/Asti con 27 formazioni iscritte, 2 promozioni e l’eventuale ripesacggio della terza, però all’ultimo posto della classifica reintegri. Il titolo è andato al Libellula Bra, che ha vinto la finale a Villanova Mondovì sulle padrone di casa del Villanova Bam Bianca 2-3 (25/19; 22/25; 23/25; 25/19; 12-15). Per il terzo posto, vittoria dell’Adisport Montà 3-1 (25/17; 17/25; 25/17; 25/16) sul Da Fausto Alimentari Peveragno.
La decima promozione diretta arriva dalla Val d’Aosta, con il Fenusma Pramotton Mobili che si è aggiudicato il titolo con un doppio 3-0 sul Ristorante Cavallo Bianco Aymaville, dopo aver anche dominato la regular season con 48 punti, imbattuto nei 16 incontri con le altre 8 formazioni partecipanti al campionato (Mavel Pont Saint Martin 2° a 35, Aymaville 3° a 33, Intesa Investimenti St. Vincent 4° a 28 le altre ai playoff).

:::Scarica Albo D’Oro Serie C Maschile e Femminile:::

 

C/M Il Pavic Erreesse Romagnano festeggia la promozione in Serie B maschile
C/M Il Pavic Erreesse Romagnano festeggia la promozione in Serie B maschile
3 oggetti « 1 di 3 »
SHARE