CLUB PIEMONTE Maschile.
Le considerazione di Matteo Battocchio

Si è conclusa con tante indicazioni positive per Matteo Battocchio e Lorenzo Simeon l’amichevole di lunedì 10 febbraio per il Club Piemonte Maschile contro l’Arti e Mestieri, conclusa con la vittoria della squadra di casa che si è aggiudicata tutti e sei i set ai 15 punti giocati alla Don Milani di Collegno. “La partita si è conclusa con un 6-0 ma è l’ultimo dei problemi – ci racconta con soddisfazione Matteo Battocchio, selezionatore regionale -. Abbiamo portato due set ai vantaggi, ma l’obiettivo era vedere giocare i ragazzi: abbiamo scelto di convocarne pochi per permettere a tutti di giocare tanto, dando a noi la possibilità di capire come riescono ad uscire dalle difficoltà. A 15 anni è un aspetto importante, che va oltre le questioni tecniche e tattiche”.
Una versione tutta torinese del Club Piemonte, un percorso che coinvolgerà gli altri Comitati Territoriali nei prossimi appuntamenti: “Questa amichevole è stata organizzata per dare spazio ai ragazzi di Torino, ma naturalmente ci saranno altri appuntamenti che vedranno convocati i ragazzi del CT Cuneo-Asti e altri con i ragazzi del CT Ticino-Sesia-Tanaro. Da questi appuntamenti riceveremo le indicazioni per formare il gruppo che affronterà la parte finale della preparazione al Trofeo delle Regioni”. Indicazioni positive, dunque, visto anche il livello elevato degli avversari, “una serie C di altissimo livello, visto che ha giocato la finale di Coppa Piemonte. I ragazzi mi hanno sorpreso in positivo, sono stati molto bravi a leggere dinamiche di gioco anche difficili per la loro età. Abbiamo perso ma abbiamo chiuso ai vantaggi due set in cui eravamo in vantaggio per 14-12: significa che abbiamo avuto momenti in cui abbiamo giocato alla pari, che siamo riusciti a lavorare bene e che i club stanno facendo un ottimo lavoro con i loro ragazzi. É molto importante che gli atleti siano in grado di trasferire quanto fanno in Club Piemonte nelle loro squadre”.