Focus sul Campionato Regionale Under 16 femminile CRAI. NELL’ECCELLENZA REGIONALE, IL LINGOTTO METTE A RISCHIO LA QUALIFICAZIONE ALLA 2a FASE

Settimo appuntamento con il focus settimanale sulle formazioni regionali femminili dell’Under 16 Eccellenza, ovvero la vetrina della pallavolo giovanile in rosa. Un gruppo alla volta, ogni settimana, conosceremo meglio le 12 partecipanti ai due gironi della prima fase.
Questa settimana è il turno del 2D Lingotto, formazione torinese alla terza partecipazione al campionato di Eccellenza regionale lo scorso anno piazzatasi al 5° posto nel ranking.
Il settore giovanile è sempre stato uno dei fiori all’occhiello della Società torinese, la prima a riuscire nell’impresa di “costruirsi” da sola un impianto come il “PalaLingotto” di via Ventimiglia, sede non solo della propria attività pallavolistica, ma anche di tutta l’attività sportiva più in generale, dal beach volley al calcetto all’aperto a tutte le discipline extra ospitate nell’impianto indoor (dalla ginnastica artistica al karate, dalla scuola calcio al pilates, fino alle attività dedicate alle mamme in gravidanza o con il bebè al seguito, organizzate direttamente o tramite altre associazioni sportive).
La prima squadra partecipa al Campionato Nazionale di Serie B2 e, a sottolineare quanto il settore giovanile sia importante, a rotazione alcune giocatrici del 2002/ 2001 vengono aggregate di volta in volta alle 10 giocatrici base per gli allenamenti. 
Il responsabile del settore giovanile è Emanuele Alpignano, con cui scambiamo le classiche due chiacchere per conoscere meglio l’attività del Lingotto.
“In totale abbiamo tra le 120-130 tesserate per i vari campionati giovanili, più altrettante bimbe nel settore minivolley, il Volley S3. Entrando nel dettaglio, la squadra Under 18 partecipa anche alla Serie D e in questo gruppo ci sono le ragazze che si aggregano alla prima squadra, potendo partecipare fino a 10 partite nella categoria superiore senza essere escluse dal campionato inferiore. Il gruppo dell’Under 16 regionale gioca anche in Prima divisione, poi ci sono due squadre di Under 14 (di cui una partecipa anche all’Under 16), quindi una Under 13, una Under 12, una Under 11 e una Under 10, oltre come detto al gruppo Volley S3. In totale tutte queste squadre sono seguite da almeno una dozzina di allenatori”.
Potendo approfittare di un impianto come il “PalaLingotto” a disposizione, la Società presieduta da Mario Scatà organizza numerosi tornei giovanili in tutta l’annata agonistica, i più importanti (e più partecipati anche da formazioni qualificate extra regione) sono quello d’apertura di stagione a settembre, meglio conosciuto come il “Chi ben comincia…” e quello nel periodo di Carnevale, ma ci sono anche appuntamenti per le altre categorie sparsi qua e là nel calendario annuale, festività scolastiche permettendo. Poi da sempre il Lingotto partecipa alle manifestazioni organizzate dalle altre società, frequentando spesso i tornei più prestigiosi in giro per l’Italia, consci dell’importanza del far acquisire esperienza alle ragazze “uscendo” dal proprio ambiente abituale.
Per il biennio 2018-2019 la società ha ricevuto il Certificato di qualità Argento per l’attività giovanile dalla Fipav.

Gema Lingotto Torino
Palleggiatrici: Giorgia Molè K, Chiara Tironi (2004), Vittoria Garabello (2004)
Opposte: Francesca Gai, Erica Vuono
Centrali: Marta Maria Lotezzano, Marika Bertucci,
Schiacciatrici: Vittoria Menon, Miriam Grillo, Ilaria Tugnolo
Liberi: Gaia Piovano, Giulia Duva
Allenatori: Andrea Suppo
Dirigente Andrea Callegher

Seconda di ritorno senza sorprese in vetta
Si è disputata domenica scorsa la 2a giornata di ritorno della prima fase dell’Eccellenza regionale in Under 16 femminile.
Nel girone A, vincono in 3 set le prime due della classe, la capolista con 21 punti Centro Grafico El Gall (9a nel ranking lo scorso anno) in casa a La Morra sul Bonprix Teamvolley (4°) e l’inseguitrice Igor Agil Trecate, campione in carica, con 15 (sul campo dell l’Oasi Volley (8°). Si riapre la corsa per il quarto posto, con il Gema Lingotto (5°) che cade in casa 1-3 contro il Valnegri Pneumatici Caseificio Roccaverano Acqui (12°), da cui viene scavalcato con 7 punti, rimanendo in coda a 5, dietro anche alle romagnanesi a 6.
Nel girone B, partita in altalena tipica del settore femminile, al “PalaSanBenigno” di Settimo, dove la capolista Unionvolley Pinerolo ‘03 (6a in ranking lo scorso anno) dopo aver vinto il 1° set 6-25 fatica 26-28 nel 2° per poi chiudere a 15 nel 3° contro le padrone di casa del Lilliput Vice Campionesse regionali. Prima dell’incontro le due squadre hanno posato insieme per la campagna internazionale contro la violenza sulle donne (vedi foto in pagina). Pinerolesi a 21 punti, settimesi terze a 12, nuovamente distanziate di 3 punti dall’UbiBanca San Bernardo Cuneo (7°), secondo a 15 e vittorioso in tre set a Torino sul Parella (11°), che resta quarto a 8 punti. Lo scontro di bassa classifica ha visto la Lpm Egea Mondovì (3a) andare a vincere 1-3 al “Centogrigio Arena” di Alessandria sull’Evo Volley Resicar (10°), così le cuneesi salgono a 5 lasciando sul fondo a 2 punti le “mandrogne”.

Domenica 2 dicembre 3a giornata del girone di ritorno. Nel girone A l’El Gall ospita a La Morra il Lingotto, l’Igor Agil va ad Acqui, a Lessona il Teamvolley riceve l’Oasi.

Nel girone B l’Unionvolley affronta in casa a Pasta di Rivalta il Parella, il Cuneo sarà al “PalaItis” di Mondovì nel derby della “Granda” e il Lilliput ospita sempre a Settimo le alessandrine.