Le piemontesi in Serie A2 femminile. A: Mondovì conquista la pool promozione. B: Il Barricalla ancora imbattuto in casa attende la capolista Perugia

Trasferta sarda per la LPM Bam Mondovì, capolista del girone A di Serie A2: le monregalesi hanno conquistato in largo anticipo l’accesso alla Pool Promozione, frutto raccolto dopo un grande inizio di stagione, e proveranno a continuare nel loro momento magico contro una squadra capace di trasformarsi davanti al proprio pubblico. “Domenica scorsa, contro Caserta, siamo state brave a non mollare e tenere la testa alla partita, conquistando il match in rimonta al tie-break – afferma Maria Priscilla Schlegel, schiacciatrice delle monregalesi -. Sono molto felice per la dimostrazione di questo bell’atteggiamento in campo. La nostra forza è essere una bella squadra, che lotta anche nei momenti difficili. Sabato sera giocheremo in trasferta ad Olbia, dove incontreremo una formazione che non va assolutamente sottovalutata, perché tutti i team che sono in A2 sono avversari forti, quindi dobbiamo essere attente come sempre”.

Durissimo il programma di fine 2018 per la Eurospin Ford Sara Pinerolo, che inizia con Caserta un tour che la porterà ad affrontare Mondovì nel derby piemontese nel turno successivo e Orvieto, seconda forza del girone: “Una partita molto impegnativa quella in terra campana – commenta il tecnico Massimo Moglio-. Caserta è una squadra molto quadrata, ordinata in campo e che fa leva su due attaccanti di palla alta forti ed equilibrate nei fondamentali di seconda linea. La palleggiatrice Dalia dirige bene le compagne rendendo la lettura del gioco di attacco particolarmente difficile. Sarà importante far leva sul servizio al fine di tentare di semplificare la tattica di cambio palla e come sempre, utilizzare al meglio l’imprevedibilità di Vingaretti per togliere qualche certezza al muro avversario”.

Nel girone B la capolista Bartoccini Gioiellerie Perugia farà visita al Barricalla Cus Torino, ancora imbattuta al PalaRuffini: “Ci aspetta una partita molto dura, sotto tutti i punti di vista – le parole di Elisa Morolli, palleggiatrice del Cus -. Noi arriviamo da una bellissima vittoria che rappresenta un percorso di crescita importante. Contro Perugia, però, non dovremo pensare alla vittoria della scorsa settimana, ma focalizzarci sulle nostre avversarie perché ci sarà nuovamente da lottare su ogni pallone. Non dovremo mai calare nell’intensità di gioco e cercare di esprimerci al meglio per cercare di fare fronte a una squadra che sa stare bene in campo. Perugia ha giocatrici di spessore ed esperte del nostro campionato, oltre ad avere alcuni elementi di spicco che hanno giocato a livelli ancora più alti, nella massima serie. Dal canto nostro, però, ce la metteremo tutta e sono sicura che il pubblico del Pala Ruffini, come sempre, sarà il nostro valore aggiunto”.