L’Igor Novara secondo a Chiavenna, sabato e domenica il “Trofeo Ferrari”. Il Fenera Chieri ‘76 vince il quadrangolare e domenica 8 c’e’ la prima di campionato

Secondo posto finale, al torneo di Chiavenna, per la Igor Gorgonzola Novara di Massimo Barbolini: le biancazzurre sono uscite sconfitte dal match con Monza dopo oltre due ore di gioco e dopo aver rimontato uno svantaggio di 0-2 e aver avuto anche due match point a disposizione. Nella finalina 3° posto Busto Arsizio ha superato Conegliano.
Emozionante il finale del 5° set: Begic firma il break con cui Monza si porta 10-12, due errori in battuta di Novara valgono il match ball sul 12-14. La Igor ne annulla due e si porta 15-14, Ortolani annulla a sua volta il match ball novarese, Orthmann fa altrettanto dopo la diagonale di Vasilantonaki sul 16-15. A chiudere la sfida 16-18 sono due muri di Monza.
Sabato 7 e domenica 8 ultimo weekend di preparazione in vista del Campionato, col tanto atteso “Memorial Giampaolo Ferrari” dedicato al compianto dirigente e sponsor novarese scomparso recentemente. In campo per le due Semifinali al PalaIgor alle 16,30 Imoco Conegliano-Sab Legnano e alle 20 Igor Novara-Uyba Busto Arsizio. Domenica 8 le due Finali: alle 15 il 3°-4° e alle 17 la finalissima.

Igor Gorgonzola Novara – Saugella Monza 2-3 (13/25; 16/25; 25/23; 31/29; 16/18) Igor Gorgonzola Novara: Skorupa 2, Enright 17, Parini, Vasilantonaki 19, Populini 16, Gibbemeyer 15; Sansonna (L); Camera, Zannoni, Brumat, Cometti 5. N.e. Piacentini, Piccinini, Corti. All. Barbolini.
Zok Osijek:  Balboni 1, Begic 16, Dixon 17, Ortolani 25, Orthmann 15, Devetag 9; Arcangeli (L); Bonvicini, Rastelli. N.e. Civitico, Candi, Hancock, Bianchi. All. Pedullà.

Serie A2, il quadrangolare amichevole va al Chieri sul Mondovì 2-1, Cuneo 3°
Va al Fenera Chieri ‘76 l’allenamento congiunto che ha animato il weekend, in cui sono state impegnate le 4 squadre piemontesi della Serie A2, che domenica 8 inizierà il suo cammino.
Sabato pomeriggio, nell’impianto collinare che due giorni dopo è diventato ufficialmente “PalaFenera” in seguito all’inaugurazione dopo la presentazione della squadra di Luca Secchi, si sono giocate le due Semifinali, in pratica i due derby provinciali.
Nel primo incontro grande equilibrio tra le due formazioni della “Provincia Granda”, con la Lpm Bam Mondovì, che dopo aver risposto colpo su colpo alle favoritissime “cugine” dell’UbiBanca San Bernardo Cuneo, si è imposto 2-1 (21/25; 25/22; 25/23). Protagoniste in doppia cifra tra le monregalesi la schiacciatrice spagnola Jessica Rivero (15 punti, 50%), l’opposta albanese Erblira Bici e l’altra attaccante Federica Biganzoli (11); per le cuneesi non è bastata l’opposta ceca Tereza Vanzurova (18 punti, 44%), l’incontro si è chiuso infatti proprio con un paio di suoi errori.
La gara successiva ha visto le padrone di casa del Fenera Chieri ‘76 imporsi in maniera abbastanza netta sul Barricalla Cus Collegno, 3-0 (26/24; 25/15; 25/19). Particolarmente avvincente il 1° set che le chieresi, quasi sempre avanti, si sono aggiudicate ai vantaggi dopo che le ospiti sul 24-21 avevano annullato 3 palle set. La top scorer è stata la giovane attaccante chierese Giulia Angelina (17 punti), unica in campo per tutta la partita; in doppia cifra anche l’opposta Costanza Manfredini (11), tra le torinesi la spagnola Maria Priscilla Schlegel è stata la più efficace con 7 punti.
Nelle Finali disputate domenica al “PalaBreBanca” di Cuneo, per il 3°-4° posto le padrone di casa dell’Ubi Banca San Bernardo Cuneo si sono imposte 3-0 (parziali a 21-19-23) al Barricalla Cus Collegno, top scorer la schiacciatrice di casa Enrica Borgna (12) e dall’altra perte della rete l’opposta Roneda Vokshi (13).

In finalissima successo 2-1 (25/21; 26/24; 23/25) per il Fenera Chieri ‘76, schierato inizialmente da Secchi con De Lellis in palleggio, Manfredini opposta, Lualdi e Akrari al centro, Perinelli e Angellina in banda, Bresciani libero. Per la sfidante Lpm Bam Mondovì di Davide Delmati, in campo in regia Demichelis, opposta Bici, centrali Tonello e Rebora, in banda Rivero e Biganzoli, libero Agostino.
Primo set condotto fin dai primi scambi dalle collinari, poi nel finale le monregalesi rimontavano da 18-14 a 21-20, ma risolutivi a favore delle chieresi erano alcuni pregevoli attacchi di Angelina e un muro di Akrari. Nel 2° set le biancoblu si sono trovate a inseguire 7-11, poi ritrovata la parità a 16 sono passate a condurre 22-20, finché Manfredini ha messo a terra sul 26-24 il punto che ha garantito il 1° posto nel quadrangolare. Da segnalare nel finale del set i bei colpi da una parte di Angelina e dall’altra di Biganzoli. Nel 3° set Mondovì ha mantenuto la formazione titolare, mentre coach Secchi ha inserito subito Mezzi e Salvi dando poi spazio anche a Moretto, Sandrone, Colombano e all’Under 18 Rolando. Il Fenera Chieri ’76 ha mantenuto il vantaggio dall’inizio fino al 21-20, per poi cedere 23-25. Cinque le giocatrici in doppia cifra: Angelina (14) e Manfredini (12) da un lato, Rivero (17), Bici (15) e Biganzoli (10) dall’altro.
Spettatrice d’eccezione, sia a Chieri il sabato che la domenica a Cuneo, l’azzurra Paola Egonu, che in settimana raggiungerà le sue nuove compagne a Novara.

Domenica 8 parte il campionato n. 41 di Serie A2 femminile con le 4 piemontesi
Finalmente ci siamo: prende il via domenica 8 ottobre il Campionato dei record per il Piemonte, perché per la prima volta in 41 edizioni sono ben 4 le formazioni regionali presenti. Tutte saranno in campo alle ore 17, 3 in trasferta mentre solo il Fenera Chieri ‘76 gioca in casa al “PalaFenera”.
Ma c’è praticamente una 5a formazione piemontese in lizza, dal momento che sono ben 11 le giocatrici che militano nelle altre squadre. Ma questa sorta di quinta squadra non riusciremmo a farla giocare, poiché composta di 5 centrali e 4 liberi, con una palleggiatrice e un’opposta e nessuna schiacciatrice. E in 17 formazioni troviamo un’altra particolarità, la presenza di un solo tecnico piemontese, Michele Marchiaro del Barricalla Cus Collegno, sono infatti “stranieri” anche quelli delle altre tre nostre. Tra chi ha allenato in Piemonte ci sono Massimo Bellano del Club Italia già ad Ornavasso e il serbo Dragan Nesic del Caserta, anni fa a Casale.

Prima giornata, domenica 8 ottobre ore 17.
Soverato-Barricalla Cus Collegno; Delta Informatica Trentino-UbiBanca San Bernardo Cuneo;
Fenera Chieri ‘76-Golem Olbia; Zambelli Orvieto-Battistelli S.G. Marignano; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio-Olimpia Teodora Ravenna; P2P Givova Baronissi-Savallese Millenium Brescia; Bartoccini Gioiellerie Perugia-Club Italia Crai; Sigel Marsala-Lpm Bam Mondovì.
Riposa Golden Tulip Caserta.

Altre atlete piemontesi in campo (11).
Brescia: Tiziana Veglia (centrale), Francesca Parlangeli (libero); S.G. Marignano: Federica Nasari (opposta); Teodora: Camilla Neriotti (centrale), Sara Paris (libero); Soverato: Valeria Millesimo (centrale); Club Italia: Rachele Morello (palleggiatrice), Marina Lubian (centrale), Elisa Tonello (libero), Sarah Fahr (centrale); Trentino: Carolina Zardo (libero).

 

Serie A Femminile-PVO255
Secondo posto a Chiavenna per l'Igor Gorgonzola Novara
Secondo posto a Chiavenna per l'Igor Gorgonzola Novara
6 oggetti « 1 di 6 »