L’ITALIA CHIUDE LA WOLRD CUP AL SETTIMO POSTO. NELLI MIGLIOR REALIZZATORE DELLA MANIFESTAZIONE

Si chiude con una sconfitta con i campioni del Brasile per 3-0 (25-20, 25-22, 25-15), ma con il titolo di Best Scorer per l’opposto Azzurro Gabriele Nelli, primo con 185 punti, la World Cup dell’Italia di Gianlorenzo Blengini. Con cinque successi e 14 punti ottenuti, l’Italia chiude questa competizione al 7° posto dopo aver alternato buone prestazioni ad altre più deludenti, con un gruppo ricco di giovani alle prime esperienze a livello internazionale. Esperienza che probabilmente è mancata nella gara di oggi, nella quale l’Italia affrontava comunque la formazione più in forma del torneo, come dimostrano il successo finale ottenuto dagli uomini di Dal Zotto con un turno di anticipo e le 11 vittorie in altrettante gare disputate.
Dopo i primi due set nei quali il Brasile ha saputo imporsi con decisione, nel 3° l’Italia era riuscita a rendersi protagonista di una buona reazione in avvio (10-5). Nel corso del parziale, però, gli azzurri non hanno saputo dare continuità al gioco, subendo di nuovo il ritorno degli avversari, che da quel momento hanno condotto fino al successo finale.
“Bisogna fare i complimenti al Brasile, non solo per la partita contro di noi ma per l’intera competizione – è il commento a conclusione della World Cup di Blengini -. Hanno meritato di vincere dominando buona parte delle gare. È molto difficile vincere un torneo come questo da imbattuti, è necessario essere superiori sia tecnicamente che mentalmente, data la durata molto lunga di questa manifestazione. Ma il Brasile non lo scopriamo certamente oggi, hanno ottime individualità e sono ai massimi livelli da anni. La gara contro di loro è stata molto complicata, hanno espresso un livello di gioco assoluto e noi non siamo riusciti a fare altrettanto. Peccato per il 3° set, avevamo cominciato con il piede giusto, poi abbiamo sofferto il loro servizio, con Isac Santos che ha battuto molto bene. Quindi, ancora una volta, congratulazioni al Brasile”.

• ITALIA-BRASILE 0-3 (20-25, 22-25, 15-25)
Italia: Lavia 7, Nelli 5, Kooy 4, Candellaro 2, Sbertoli 2, Russo 2, libero: Pesaresi, Balaso, Cavuto 11, Antonov 2, Anzani 2, Pinali 2, Zoppellari. Ne: Piano. All. Blengini.
Brasile: Douglas 11, Isac 14, Roque 12, Mauricio 7, M. Souza 7, Fernando 4, libero: Thales, Maique, Flavio. Ne: Bruno, Leal, Lucas, Lucarelli, Alan. All. Dal Zotto. 

I risultati degli azzurri nella World Cup
Fukuoka (1-6 ottobre)
1/10 Giappone-Italia 3-0
2/10 Italia-Stati Uniti 1-3
4/10 Argentina-Italia 2-3
5/10 Tunisia-Italia 0-3
6/10 Italia-Polonia 0-3

Hiroshima (9-11 ottobre)
9/10 Italia-Egitto 3-0
10/10 Italia-Australia 3-0
11/10 Italia-Russia 1-3

Hiroshima (13-15 ottobre)
13/10 Italia-Canada 2-3
14/10 Italia-Iran 3-2
15/10 Italia-Brasile 0-3

CLASSIFICA: Brasile 11 Vittorie (32 punti); Polonia 9V e 2S (28 p.); Stati Uniti 9V e 2S (27 p.); Giappone 8V e 3S (22 p.); Argentina 6V e 5S (19 p.); Russia 5V e 6S (15 p.); ITALIA 5V e 6S (14 p.); Iran e Canada 4V e 7S (12 p.); Egitto 2V e 9S (8 p.); Australia 2V e 9S (5 p.); Tunisia 1V e 10S (4 p.).