PVO 351 – Dicembre 2019

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.351 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.351 <<

Il fine settimana che ci apprestiamo a vivere pallavolisticamente consegnerà altri due trofei piuttosto prestigiosi, come il titolo di campione Mondiale per Club, sia in campo maschile che femminile. In corsa tre club italiani, di cui uno piemontese tra le donne, l’Igor Gorgonzola Novara in Cina, approdato alle semifinali, e un giocatore, il secondo libero cuneese Andrea Marchisio nelle file del Civitanova in Brasile, con i marchigiani anche loro già in semifinale.
Incrociamo “i diti” alla Fantozzi e vediamo cosa porteremo a casa stavolta…

Ha riscontrato successo l’iniziativa andata in scena sabato e domenica scorsi su tutti i campi regionali dei campionati di Serie C e Serie D maschili e femminili, con gli arbitri che hanno indossato una spilla con nastro ROSSO sulla divisa, sul lato sinistro del petto, simbolo dell’adesione alla lotta contro la “Violenza sulle Donne”, legata alla giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne di lunedì 25 novembre, e consegnato i palloncini uno rosso e uno bianco che i capitani si sono scambiati sotto rete. Un bel segnale, concreto e tangibile, per trasmettere un messaggio di solidarietà e il “NO alla violenza”.

Pubblicati i prospetti con la partecipazione numerica delle squadre giovanili che ciascuna regione qualifica per le Finali Nazionali dei campionati di categoria. Lo scorso anno di questi tempi ne era stata presentata una che teneva conto non solo di quante società risultino iscritte ai vari campionati ma anche dei risultati che le varie regioni ottengono nelle Finali degli anni precedenti, in modo da premiare si la quantità ma anche la qualità. In base a questa proposta il Piemonte aveva ottenuto diversi secondi “pass”, ma poi ci fu una retromarcia generale, che ci rosicchiò diverse di queste seconde chances. Ma era stato assicurato che da quest’anno il parametro qualità si sarebbe introdotto certamente…
A vedere le tabelle, pubblicate in allegato a pagina 5 in Piemonte News, non è cambiato nulla per il Piemonte, anzi la situazione è peggiorata, perche avremo di nuovo le due Under 16 maschili nel campionato (dove lo scorso anno il Cuneo ha vinto lo Scudetto), e due Under 18 femminili (a fronte dell’Argento dell’Igor Agil Trecate), ma perdiamo un’Under 14 maschile.
E non si capisce perché, a fronte di un 5° e un 8° posto di Cuneo e Parella mentre la seconda squadra la conservi un’altra regione classificatasi 6a e 20a.
O perché in Under 16 femminile con l’El Gall al 5° posto finale si debba vedere assegnata una seconda squadra ad un’altra regione, che lo scorso anno le ha piazzate all’11° e 22°. Dice “Ma la somma degli anni prima…”, ma che anni prima: nel 2019 Novara 9° e l’altra regione 10°, e allora?
E che dire dell’Under 14, dove nelle ultime tre stagioni abbiamo ottenuto nel 2017 il Bronzo con Pinerolo, nel 2018 il 5° posto con il Lilliput e nel 2019 il 5° con l’InVolley? Per un’altra regione, che ha di nuovo due squadre, andando all’indietro da quest’anno 8°-11°, 7°-18° e 9°-18°.
Ahò, ma de che stamo a parlà?
Chi deve alzare la voce stavolta?

Bili Bruno

::: VAI AL MAGAZINE 351:::

 

 

 

 

SHARE