PVO 365 – Maggio 2020

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.365 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.365 <<

Tutto chiuso per Covid-19.
Ci eravamo lasciati a inizio marzo in una situazione di confusione generale: alcuni campionati in sospeso altri stoppati al volo con le squadre in viaggio, altri che stavano iniziando a recuperare le giornate rinviate, attività internazionale a singhiozzo pure a porte chiuse e ipotizzata in campo neutro.

Poi l’improvvisa evoluzione in poco tempo, in seguito alla disastrosa esplosione della situazione sanitaria sul territorio, in drammatica crescita giornaliera e non ancora placatasi, almeno da noi in Piemonte.

Prima lo stop a tutto lo sport nazionale, poi, con il coronavirus che iniziava la sua diffusione in tutta Europa, il fermo anche da parte della CEV, fino alla decisione del CIO, condivisa dal governo giapponese, di rinviare al 2021 i Giochi Olimpici di Tokio 2020.

La scorsa settimana poi è arrivata la decisione definitiva da parte della Fipav di dichiarare conclusa la stagione agonistica 2019-2020 per tutti i campionati, dalle Serie A alle giovanili, e in questi giorni anche la CEV ha deciso di sospendere il prosieguo delle Coppe continentali, dal momento che tutte le squadre interessate sono ormai ferme da alcuni mesi e non ci sono imminenti sblocchi in vista.

Decisioni dettate dal buon senso e da un concatenarsi di situazioni su tutta l’Europa (e non solo), con la salute pubblica in primo piano e i provvedimenti di lockdown ormai in vigore in quasi tutti i paesi a impedire manifestazioni sportive ovunque.

Una situazione mai vista prima e difficile da ipotizzare, che ha sconvolto il nostro modo di vivere e che nel frattempo sta colpendo le famiglie portandosi via le persone più anziane e più cagionevoli di salute in maniera impietosa e irrispettosa degli affetti umani.

Il mondo della pallavolo ha cercato di reagire, e ci sono gesti di solidarietà da segnalare, come quello degli arbitri del Comitato Fipav Cuneo-Asti, che hanno deciso di devolvere la raccolta fondi effettuata in memoria del collega Ermete Segantin, prematuramente scomparso l’estate scorsa, per donare all’ospedale S.Croce di Cuneo ben 92 tute di protezione DPI, introvabili ed essenziali per chi lavora in prima linea per sconfiggere il Covid-19. Alessandro Ponzo, responsabile degli arbitri, ha personalmente consegnato il materiale, ringraziando tutti gli arbitri del Comitato che hanno contribuito e tutti gli esercizi commerciali che hanno favorito il reperimento delle tute.

Finora l’online era il luogo dell’informazione preferito da noi di PVO, da qualche tempo sta diventando il luogo per eccellenza delle nostre relazioni, impossibili dal vivo ma ormai sotto ogni forma, anzi SOPRA ogni… piattaforma. Dagli allenamenti alle riunioni societarie ai forum, ormai il nostro “star chiusi in casa” ci ha portato a esplorare nuovi modi di “sentirci vivi”, e non solo per passare il tempo. La scorsa settimana il Presidente regionale Ezio Ferro ha incontrato online i Presidenti delle Società piemontesi per aggiornarli della situazione: troverete tutto sintetizzato in questo numero di PVO sulle pagine di Piemonte News.

Questo numero speciale di PVO, che sarà seguito poi a metà maggio da un nuovo numero non appena avremo novità di rilievo dalla Fipav da comunicare, vuole fare il punto della situazione e continuare ad essere il trait-d’union tra tutti noi appassionati di volley.

PVO, il volley vive qui. Anche in tempi di Covid-19.

Bili Bruno

::: VAI AL MAGAZINE 365 :::

 

 

 

 

SHARE