PVO – N. 281

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.281 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.281 <<

Settimane dedicate alla Champions League, e persino il calcio si adegua, con le nostre squadre italiane che fanno risultati… pallavolistici:  la Roma vince 3-0 e la Juve va fuori per un… solo set in meno 0-3/ 1-3. Rob de matt…
Rimanendo invece nel nostro campo, ci saranno ben due finaliste italiane nella Final Four della massima rassegna continentale il 12-13 maggio a Kazan in Russia, il Perugia e il Civitanova del secondo libero cuneese Andrea Marchisio. Niente derby fratricida in semifinale, i perugini affrontano i padroni di casa e ai marchigiani toccano i polacchi del Kedzierzyn Kozle.
In campo femminile invece, a Bucarest non ci sarà l’Igor Gorgonzola Novara, beffata in casa dalle turche del Galatasaray la scorsa settimana e l’Italia sarà rappresentata solo dall’Imoco Conegliano della seconda palleggiatrice Marta Bechis, torinese.
Nel Bunge Ravenna che ha vinto la Challenge Cup andando ad espugnare anche il campo greco dell’Olympiakos Pireo 1-3, il celebre Palazzetto della Pace e dell’Amicizia carico di storia anche per i colori azzurri, è stato della partita pure il secondo palleggiatore, il piemontese Matteo Pistolesi, al suo primo trofeo internazionale di club.
Come Piemonte, accontentiamoci dunque di salutare i nostri corregionali che riportano buoni risultati a livello personale, suggellando comunque un buon livello di base generale, a cui si aggiungeranno i convocati nelle varie Nazionali, prossimamente in campo nelle rispettive manifestazioni.

Mercoledì 18 parte la Finale Scudetto femminile, con gara-1 al PalaIgor di Novara tra le padrone di casa e l’Imoco Conegliano, ennesima sfida stagionale tra le due formazioni, con le piemontesi che si sono già aggiudicate SuperCoppa, Coppa Italia e primato in regular season. Ora si torna a far sul serio, al meglio delle tre vittorie in cinque gare. Serie che si prospetta lunga, tutta da vivere, per chi può, dal vivo degli spalti novaresi, per tutti gli altri in diretta su Rai Sport +HD, a partire dalle 20,30 di gara-1 mercoledì prossimo.

E domenica 15 partono anche i playoff promozione della A2 femminile, con tutte e quattro le formazioni piemontesi al via, un primato storico, difficilmente ipotizzabile a inizio stagione anche nelle più rosee previsioni. E potremmo assistere ad una serie continua di derby per scegliere la seconda formazione promossa nella massima serie, perché la vincente del primo confronto UbiBanca San Bernardo Cuneo-Barricalla Cus Collegno potrebbe trovarsi di fronte in semifinale il Fenera Chieri ‘76 (che affronta il Trentino) e poi in finale la Lpm Bam Mondovì, che parte col l’Orvieto e poi potrebbe trovare in semifinale la vincente tra San Giovanni Marignano e Soverato.
Già promossa in A1 invece la Savallese Millenium Brescia della centrale Tiziana Veglia e del libero Francesca Parlangeli, entrambe torinesi, altra piccola soddisfazione, da aggiungersi al fatto che il Club Italia di Rachele Morello, Marina Lubian, Sarah Fahr ed Elisa Tonello il prossimo anno sarà comunque in A1 per scelta tecnica federale, visto l’altissimo rendimento fornito in questa stagione tra le cadette.

PVO, il volley vive qui.

Bruno Bili

::: VAI AL MAGAZINE 281 :::

 

SHARE