PVO – n. 307

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.307 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.307 <<

Non solo i fine settimana sono dedicati alla pallavolo, da qualche tempo sono diventati intensi anche gli impegni infrasettimnali di rilievo, con l’arrivo delle Coppe Internazionali in cui sono impegnate le migliori formazioni italiane, e anche tanti piemontesi.

Non solo Champions, questa settimana è il turno della Coppa del Mondo maschile per club in Polonia, mentre mercoledì si è recuparata la partita mancante in A1 femminile tra Conegliano e Igor Novara. Insomma, grazie alle riprese televisive ce n’è per tutti e lo spettacolo resta sempre alto, sulla scia dei recenti campionati Mondiali che hanno fatto da grande volano per la diffusione ulteriore del nostro sport.

Approfittando del turno di riposo di domenica in Serie A1 donne, la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 affonterà in amichevole venerdì 30 novembre alle ore 20,30 al “PalaFenera” il Dentil Praia Clube, squadra militante nella Superliga Serie A e campione brasiliano in carica per una super amichevole internazionale. L’occasione sarà anche quella di sostenere l’associazione “La Festa dei Limoni” di Marco Braico, che per l’occasione arbitrerà il match, in uno dei suoi prossimi obiettivi sociali dedicato all’ospedale di Chieri e al quale sarà devoluto l’incasso della serata (5 euro il costo del biglietto per tutti) oltre alle donazioni libere per l’iniziativa.

Martedì 4 dicembre, come già anticipato la scorsa settimana, saranno consegnati a Palazzo Ceriana Mayneri in corso Stati Uniti 27 a Torino gli annuali Premi USSI da parte del Gruppo Subalpino Giornalisti Sportivi “Ruggero Radice”. Avevamo annunciato una “sorpresa” tra i molti pallavolisti che riceveranno il premio “Sportivo Piemontese dell’anno 2018” per la loro attività in campo e non solo. Si tratta della consegna del “Premio Speciale Marco Ansaldo” dirigente dell’anno, che verrà consegnato a Ezio Ferro, Presidente del Comitato Regionale Fipav, scelto per il successo dell’organizzazione dei Mondiali maschili Torino 2018, in cui ha ricoperto il ruolo di Executive Manager del C.O.L.. Un riconoscimento giusto e meritato per la grandissima mole (e trattandosi di Torino non poteva che essere così…) di lavoro affrontato soprattutto nel periodo a ridosso della manifestazione, risolvendo i piccoli e grandi problemi pratici ma soprattutto burocratici chesi vengono a creare anche a fronte di eventi dall’importanza evidente e innegabile come un Mondiale sportivo. Alla prossima settimana per foto e servizio completo dell’evento.

PVO, il volley vive qui.

Bruno Bili

::: VAI AL MAGAZINE 307:::

 

 

 

SHARE