PVO – n. 320

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.320 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.320 <<

La pallavolo regionale nuovamente colpita da un lutto, per la scomparsa di uno dei pionieri alessandrini, Piercarlo “Nini” Camurati, classe 1943, che nella sua città aveva giocato nella gloriosa Avbc salendo in Serie A al termine della stagione 1966-67, continuando poi come tecnico, ottenendo anche la qualifica di Allenatore Benemerito per anzianità di servizio, mentre come dirigente era stato per due quadrienni consigliere nel Comitato Regionale Fipav Piemonte, e tra i “rifondatori” della nuova Avbc Alessandria nel 2000.
Sempre allegro e gioviale, lo ricordiamo prodigo di racconti “storici” nelle serate conviviali passate in seguito alle varie riunioni. Ciao “Nini” e grazie, sei stato un grande.
Il tornare alla pallavolo dei pionieri, ci fa andare indietro con la memoria, e ricollegandoci al paginone centrale dell’inserto settimanale della Gazzetta dello Sport, “V come Volley” di qualche settimana fa, che svolgeva un’indagine alla ricerca dei “Club più vecchi d’Italia”, andiamo a “rispolverare” la situazione sui club più vecchi del Piemonte.
Secondo il paginone della rosea, il club più longevo in assoluto ancora operante, sembra essere il bergamasco Volleymania Nembro, nato nel 1945, un anno prima della costituzione a Bologna della Federazione Palla a Volo. In 6a posizione la ricerca milanese cita la Pallavolo CCS Cogne Aosta del 1953, al 17° posto il Volley San Paolo del 1958, poi più nessuno fino alla 34a posizione, ultima citata dall’elenco, ormai del 1962.
Secondo una nostra vecchia ricerca compiuta intorno alla metà degli anni ‘90 sulla data di prima affiliazione Fipav citata sul documento d’iscrizione dei club (allora ancora rigorosamente cartaceo e compilato a mano, appena prima dell’avvento della tecnologia digitale) il più vecchio risultava essere il Cus Torino nel 1953, il cui codice di affiliazione 01 005 0002 oggi è stato ereditato dalla Pallavolo Torino, col Volley San Paolo terzo col numero 0007, preceduto quindi anche dal C.S. Casati con lo 0003, anche se su quei documenti un  dirigente evidentemente con poca memoria storica aveva indicato come data di prima affiliazione il 1970.
I numeri dei codici però non sbagliano, essendo stati assegnati in rigoroso ordine “storico”, quindi ad oggi segnaliamo per le varie ex-province i primi tre più anziani in attività:
Alessandria: 0001 U.S. Junior; 0009 A.S. Novi Pallavolo Dilettanti; 0022 A.S.D. Pallavolo Valenza
Asti: 0016 A.S.D. Pallavolo Valle Belbo; 0067 Hasta Volley; 0078 ASD New Volley 0141Asti
Cuneo: 0004 V.B.C. Mondovì A.S.D.A.R.L.; 0013 Volley Savigliano A.S.D.; 0037 LPM Pallavolo  Mondovì
Novara: 0002 G.S. Pavic A.S.D.; 0017 A.S. Pallavolo Arona; 0029 G.S. Pallavolo Borgomanero
Torino: 0002 A.S.D.C Pallavolo Torino; 0003 C.S. Casati; 0007 Volley San Paolo
Vercelli: 0067 Volley Crescentino A.S.D.; 0070 A.D. Pallavolo Santhià; 0087 A.S.D. S2M Volley Vercelli
Biella: 0002 Ass. Pol. Dilettant. G.S. Splendor; 0003 Biella Volley ASD; 0006 U.S. Tollegno
Aosta: 0001 S.D. Pallavolo CCS Cogne Aosta; 0002 Volley Olimpia Aosta; 0006 C.S.I. Chatillon

PVO, il volley vive (e da molto…) qui.

Bruno Bili

::: VAI AL MAGAZINE 320:::

 

 

 

 

SHARE