PVO – n. 343 Ottobre 2019

>> VAI AL MAGAZINE SFOGLIABILE N.343 <<

>> Leggi tutti gli articoli di PVO N.343 <<

Lo avevamo chiesto la scorsa settimana nell’annunciare l’inizio della Coppa del Mondo maschile per la Nazionale del tecnico torinese Gianlorenzo “Chicco” Blengini: “speriamo che arrivi qualcosa di più anche sul piano delle vittorie con Tunisia ed Egitto, tanto per intenderci, ovvero il minimo sindacale” e arrivati a metà strada, dopo 6 partite giocate, oltre ai 3-0 con le due formazioni africane abbiamo in cassa anche il 3-2 sull’Argentina, mentre con Giappone, Stati Uniti e Polonia abbiamo raccolto solo un set con gli USA. Ci mancano ancora 5 partite, con Russia e Brasile non ci sarà molto da raccogliere, ma non ci sarà neppure da scherzare con Australia, Canada e Iran, per cui stiamo  a vedere come va a finire.
Intanto è partita alla grande la Serie A2 femminile, con tre vittorie per le tre piemontesi impegnate, che affrontavano tre neopromosse e hanno fatto valere la loro esperienza,
Domenica 13 tocca alla Serie A1, che mette subito in campo un derby piemontese, al “PalaUbiBanca” di Cuneo tra la Bosca Spumanti e l’Igor Gorgonzola Novara. Lo scorso anno ci fu l’exploit delle padrone di casa, in una cornice straordinaria di pubblico, quest’anno non dovrebbe essere da meno la coreografia nell’impiento di San Rocco Castagnaretta, il risultato potrebbe essere altrettanto in bilico, auguriamocelo per lo spettacolo.
E auguriamoci anche una grande affluenza al “PalaRuffini” di Torino, per la ghiotta possibilità di raddoppiare lo spettacolo sul parquet, sul quale scenderanno sempre domenica alle 15,30 il Barricalla Cus Torino di A2 contro le salernitane del  Baronissi e a seguire la Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 nel debutto stagionale ufficiale contro il Perugia. Sabato scorso le collinari hanno fatto un assaggio dell’impianto, ma contro le campionesse del Mondo del Vakifbank di Giovanni Guidetti non c’è stato molto da fare, anche considerando che si giocava con i palloni Mikasa, per permettere alle turche di allenarsi bene in vista della loro SuperCoppa nazionale (purtroppo per loro poi persa 2-3 a Smirne contro l’Eczacibasi) e che mancavano tra le piemontesi la regista statunitense Poulter e la portoricana Enright, impegnate nella propria competizione continentale della Norceca Cup.
E si è già conclusa nel frattempo, una prima fase agonistica regionale, quella della 37a “Coppa Piemonte – Trofeo Fratel Giovanni Dellarole”, che ha scelto le 12 squadre femminili e le 6 della Serie D femminile per i quarti e le semifinali dell’8 dicembre, mentre tra i maschi almeno 5 su 6 sono già certe della partecipazione alle semifinali, con la sesta che uscirà sabato 12 dall’ultimo concentramento in programma.
Domenica 13 partono anche i due gironi dell’Eccellenza Regionale dell’Under 16 femminile, 12 squadre che terranno viva l’attenzione fino alla vigilia di Natale con la prima fase di qualificazione.
E lasciatemi chiudere col saluto ad un amico che è convolato a giuste nozze: Marcello Capucchio, dirigente appassionato da oltre 25 anni nel mondo della pallavolo, partito dal montare la telecamera alle partite della DIM Cafasse in Serie B1 e approdato oggi al ruolo di DS della Nazionale maggiore femminile. Gli auguro di fare lo stesso fortunato percorso al fianco della sua amata ex arbitro Silvia Villanti. Grande Marci.

PVO, il volley vive qui.

Bili Bruno

::: VAI AL MAGAZINE 343:::

 

 

 

 

SHARE