“The Finals”, Torino è pronta

Una presentazione ricca di partecipazione quella che ha chiamato a rapporto la Città di Torino per un ultimo bilancio in vista della prossima settimana quando al PalaAlpitour, il pala Olimpico, si giocherà “The Finals”, come campeggia nelle vele e manifesti che colorano di azzurro la città di Torino, la settimana finale del Campionato del Mondo di pallavolo.

Nell’accogliente Sala delle Colonne di Palazzo Civico di Torino l’Assessore allo Sport Roberto Finardi e l’Executive Manager e Presidente del Comitato Regionale Fipav Ezio Ferro hanno lanciato la rassegna.

“Sembrava lontano questo Mondiale, il tempo è volato, ora le finali sono alle porte. Ho sin qui seguito la manifestazione – sottolinea il padrone di casa, l’Assessore Finardi – ho letto di dati importanti di audience e share. Facendo gli scongiuri dovuti, l’Italia a Torino sarà la ciliegina sulla torta. La sua presenza ci renderà ancora più lieti ed orgogliosi”.

“Mi attendo grande affluenza, mi auguro che l’Italia faccia una bella figura di fronte ad un pubblico molto educato e partecipativo come la pallavolo ci ha abituato”.

“Colgo l’occasione per un mio personale ringraziamento a Ezio Ferro che ha lavorato duramente con grande continuità – conclude l’amministratore torinese -. E’ un evento non semplice, le problematiche non sono poche, come Paese co-organizzatore ci teniamo a vincere anche dal punto di vista organizzativo. Questa è una città abituata ai grandi eventi, sono sicuro che vinceremo e faremo bella figura anche su questo piano”.

Ezio Ferro, Presidente del Comitato Regionale Fipav Piemonte ed Executive Manager del C.O.L.  torinese ha illustrato la situazione partendo da sentiti ringraziamenti. “Mi corre l’obbligo di ringraziare l’Amministrazione Comunale per aver mantenuto l’impegno preso dalla precedente che si era spesa per avere il Mondiale a Torino. Grazie all’Amministrazione attuale perché sta partecipando allo sforzo, ringrazio l’assessore Finardi e il Sindaco Appendino che si sono prodigati perché questo mondiale possa essere la miglior manifestazione possibile”.

“Neo? Sì, uno c’è. L‘atteggiamento della Regione Piemonte che si era promossa per questo Mondiale e poi si è defilata senza darci una risposta, nemmeno negativa. Ecco perché il logo della Regione non c’è”.

“Grazie poi alla Commissione di Vigilanza, quando le richieste dei professionisti incontrano le risposte di altri professionisti si arriva sempre ad una felice conclusione”. Grande attenzione anche da Questore Messina e Vice Questore Accardi, “entrambi con trascorsi nella pallavolo etnea, ai tempi della Paoletti Catania. Abbiamo interagito con persone che parlavano il nostro linguaggio”.

Il Presidente Regionale FIPAV ha poi ricordato l’appuntamento di sabato prossimo 22 Settembre con il Gioca Volley S3 nei giardini della Reggia di Venaria.

In una città tappezzata da 70 poster 6×3 e 160 stendardi, dove l’immagine del Mondiale di Pallavolo è ben presente, Ezio Ferro si dichiara “Contento di quello che stiamo facendo e del sostegno ricevuto”.

Sono seguiti gli interventi del Consigliere Nazionale Fipav Gianfranco Salmaso che ha portato “il saluto da parte della Fipav Nazionale e del suo presidente Pietro Bruno Cattaneo. E’ un momento felice per la pallavolo con questo Mondiale, il successo europeo con le Under 19, il Mondiale delle donne, anche quello trasmesso dalla Rai. Ci siamo ma come mi ha messaggiato ieri sera il Ct azzurro Gianlorenzo Blengini, chiudo con la sua frase: ‘profilo basso e pedalare’”.

Il giornalista Giorgio Barberis – penna storica della pallavolo – ha annunciato i due giovani che si sono messi in evidenza nel concorso “Giornalisti Domani” la torinese Elisa Seghetti e il cagliaritano Alessio Caria, mentre Giorgio Groppo, presidente dell’Avis di Regione Piemonte, ha confermato la partecipazione dell’ente al fianco del Mondiale: “Saremo presenti per promuovere e sensibilizzare sul tema della donazione del sangue. Vogliamo avvicinare i giovani e per l’occasione speriamo nella vittoria dell’Italia e dello sport”.

 

14 oggetti « 1 di 14 »