Le piemontesi in Serie A1 femminile.
A1. CASERTA NON SI PRESENTA AL “PALAIGOR”: PER NOVARA VITTORIA A TAVOLINO 3-0.
SOLO DUE GARE GIOCATE IN SERIE A2
DOMENICA 8 “FESTA DELLA DONNA” BLOCCATA: LA LEGA ALLE 14 DECRETA IL NUOVO STOP.

Doveva essere un fine settimana all’insegna della ripresa di campionati, sia pure a porte chiuse e della “Festa della Donna”, invece la firma nella notte tra sabato e domenica del nuovo Decreto ministeriale, che definiva le nuove limitazioni nella lotta al coronavirus, faceva si che domenica con un provvedimento straordinario alle ore 14 la Lega stoppasse nuovamente tutti i campionati, così pure chi era già sui campi pronto a giocare (anche se fuori dalle nuove zone rosse, come il Cuneo a Jesi) ha dovuto ritornarsene a casa, dopo aver pagato ovviamente tutte le spese di trasferta.
Giocato solo l’anticipo tra Conegliano e Brescia del sabato sera, mentre venerdì il Caserta si era rifiutato di salire a Novara per il recupero, perdendo 3-0 a tavolino mentre poi domenica era quasi arrivato a Bergamo (nel frattempo diventata zona rossa) prima di ritornarsene mestamente a casa ed essere messo in quarantena dal provvedimento della Regione Campania per chi rientra dalle zone rosse.

Risultati
Recupero 7a giornata di ritorno.
Igor Gorgonzola Novara-Caserta non disputata (non presentata Caserta).

10a giornata di ritorno.
Imoco Conegliano-Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (25/12; 25/17; 25/14).Non disputate Casalmaggiore-Busto Arsizio; Igor Gorgonzola Novara-Firenze; Monza-Reale Mutua Fenera Chieri ‘76; Scandicci-Perugia; Bergamo-Caserta; Filottrano-Bosca S.Bernardo Cuneo.

Classifica: Conegliano* 57; Busto 48; Scandicci* 39; Igor Gorgonzola Novara 38; Monza* 36; Casalmaggiore* 34; Reale Mutua Fenera Chieri ‘76 27; Bergamo, Firenze* 24; Bosca S.Bernardo Cuneo 23; Brescia* 21;  Filottrano 17; Perugia 12; Caserta 8. *una gara in più.

Le altre giocatrici piemontesi
Brescia: Marta Bechis p 0, Francesca Parlangeli L.