Campionati regionali Serie C e Serie D maschili.
C/M A: L’ACQUI SORPASSA L’ARTI, ORA E’ 2°.
C/M B: IL FENERA VINCE LA SFIDA PER IL 4° POSTO.
D/M A: VERCELLI ALLUNGA SULL’ALTO CANAVESE.
D/M B: SANTHIA’-LA BUSSOLA, SFIDA TRA 2a E 3a.

Sabato 8 e domenica 9 febbraio sono ripartiti i campionati regionali maschili di Serie C e Serie D, e subito si sono registrate piccole sorprese, anche a livello delle statistiche che seguiamo dall’inizio: mentre le due formazioni imbattute, il Pavic Romagnano in C/M (unica a punteggio pieno in tutti i gironi, femminili compresi) e il Villanova/Vbc Mondovì in D/M non cedono, il Ceriani Moto Invorio in C/M conquista il primo punto, non la prima vittoria, lasciando a 0 in classifica Borgofranco in C/M e Aosta in D/M, con i valdostani unici a 0 anche nei set all’attivo.

Serie C maschile
Girone A
Si ricomincia subito alla grande: il big match della 1a di ritorno vede il Novara superare 3-0 l’Artivolley con due parziali ai vantaggi, 30-28 il 2° e 28-26 il 3° in un “PalaIgor” che sarà il palcoscenico di altre sfide importanti a breve e nel prosieguo, perchè ospiterà tutte le sfide con le dirette rivali dei biancazzurri.
La prima conseguenza è il sorpasso da parte del Negrini Gioielli/ Cte La Bollente Acqui sui collegnesi, 3-0 facile al fanalino di coda Borgofranco e gli acquesi vanno al 2° posto, a -6 dalla capolisrta imbattuta Erresse Pavic Romagnano, che esce indenne dalla trasferta di Racconigi, che poteva nascondere qualche insidia, ma il Go Old Volley colleziona 17-22-20 punti senza mai dare l’impressione di poter fermare la corazzata novarese.
Sabato 15 febbraio i romagnanesi riposano, e l’Acqui sarà alla palestra torinese di via Braccini contro il Cus, che però dopo le vacanze natalizie ha perso molto dello smalto iniziale che lo aveva portato in piena zona playoff, mentre ora è scivolato indietro. L’Arti ospita il Villanova, i novaresi sono ad Asti, il Racconigi va al “PalaBlu” di Moncalieri ad affrontare la Pallavolo Torino.
Giornata tranquilla?
Classifica: Erresse Pavic Romagnano 39; Negrini Gioielli/Cte La Bollente Acqui 33; Artivolley 31; Volley Novara 27; Volley San Paolo 22; Ascot Lasalliano, Cus Torino 19; Go Old Volley Racconigi 18; Mercatò Alba 15; Pallavolo Torino 12; Villanova/Vbc Mondovì 9; Hasta Volley 8; Borgofranco 0.

IL BIG MATCH DELLA SETTIMANA
Sabato 15 febbraio ore 18 palestra via Braccini 1, Torino
Cus Torino-Negrini Gioielli/ Cte La Bollente Acqui
Renato Disco (allenatore Cus Torino): “Nel derby con il Volley San Paolo siamo partiti bene, poi dopo aver vinto il primo set siamo entrati in crisi, di nuovo molto nervosi, mentre loro hanno battuto bene e noi fatto troppi errori. Spero che lo stimolo di giocare con una squadra forte ci aiuti a dare di più. Queste due ultime sconfitte ci hanno mandati lontano dalla zona playoff, dobbiamo provare a ritornare sotto, con l’Acqui il fattore campo potrebbe aiutarci”.
Roberto Astori (allenatore Negrini Gioielli/Cte La Bollente Acqui): “Sarà una partita non facile, il Cus all’andata aveva fatto vedere belle cose, non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Col Borgofranco abbiamo continuato nel cammino di crescita del gruppo, onorando l’impegno seriamente, con attenzione. Aver sorpassato l’Arti in classifica è importante, abbiamo recuperato il punto che ci divideva da loro, ora andiamo avanti, il cammino è ancora lungo”.

Girone B
La prima di ritorno non presentava insidie per le prime tre della classifica e infatti la capolista Stamperia Alicese Santhià ha superato 3-0 il Cogal Savigliano, e le inseguitrici a -5 Bam Mercatò Cuneo e Altiora Verbania hanno fatto ugualmente bene, 3-0 contro la CerealTerra Pivielle Ciriè e 3-1 sulla Polisportiva Venaria. Lo scontro diretto per il 4° posto ha visto il Fenera Chieri ‘76 imporsi in maniera importante 1-3 a Villar Perosa col Rabino Sport Val Chisone, con 3 set ai vantaggi, il primo 32-30 per i padroni di casa, poi la rimonta dei collinari 25-27 e 23-25 nel secondo e quarto parziale, che mette 4 punti ora tra le due formazioni, con in mezzo l’Ilario Ormezzano Sai Scuola Pallavolo Biellese, passato 1-3 sull’altra chierese, il Finsoft.
Sabato 15 febbraio, mentre il Santhià va a Invorio sul campo del fanalino di coda Ceriani Moto, che ha trovato il primo punto sul campo del Parella, e il Cuneo sarà ad Ovada col Plastipol, ci sarà lo scontro diretto al “PalaFenera” di Chieri tra i collinari e l’Altiora, partita che promette scintille, su un campo dove è caduto il Santhià e l’unica a vincere finora è stato il Val Chisone. Sempre in ottica 4° posto, il Biella ospita il Parella, con i torinesi che non devono perdere per non perdere troppo contatto.
Classifica: Stamperia Alicese Santhià 36; Bam Mercatò Cuneo, Altiora Verbania 31; Fenera Chieri ‘76 27; Ilario Ormezzano Sai Scuola Pall. Biellese 25; Rabino Sport Val Chisone 23; Volley Parella Torino 22; Pol. Venaria 14; Plastipol Ovada 12; Pivielle CerealTerra, Cogal Savigliano 11; Finsoft Nuncas Chieri 8; Ceriani Moto Invorio 1.

IL BIG MATCH DELLA SETTIMANA
Sabato 15 febbraio ore 21 “PalaFenera” via della Rimembranza, Chieri
Fenera Chieri ‘76-Altiora Verbania
Federico Ollino (allenatore Fenera Chieri ‘76): “Abbiamo fatto una gran partita a Villar Perosa col Val Chisone, bella e combattuta. Quest’anno anche in trasferta riusciamo ad essere uno “zoccolo duro” di almeno 8-9 giocatori, quindi la base per fare belle prestazioni c’è sempre. L’obiettivo è puntare ai playoff, quando saremo lì vedremo, intanto abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, forse abbiamo avuto più difficoltà con squadre meno titolate”.
Montserrat Casas (allenatrice Altiora Verbania): “Giocare su quel campo della Serie A non sarà facile, il palazzetto grande è complicato, non ci sono punti di riferimento, Noi non saremo al completo, una banda è fuori per infortunio, anche sabato scorso non è stato tutto così facile, è stata combattuta, abbiamo dovuto rimontare. Dopo la sconfitta con Santhià abbiamo fatto un po’ di fatica ma adesso ci siamo ripresi, con la testa siamo a posto”.

Serie D maschile
Girone A
L’ufficialità ha ripristinato la classifica: nell’ultima d’andata avevamo dato vincente il Reba sull’Alto Canavese, mentre erano stati gli ospiti ad imporsi 0-3, rimanendo agganciati alla capolista Multimed Red Vercelli. Per poco però: nella prima di ritorno l’Alto Canavese stavolta ha perso davvero 3-1 sul campo del Montanaro, così i vercellesi col 3-0 al fanalino di coda Aosta allungano a +3, col Pavic che ritorna sotto a -2 dai canavesani col 3-0 al Domodossola.
Sabato 15 febbraio riposa il Vercelli, dietro si sfidano Alto Canavese e Pavic.
Classifica: Multimed Red Vercelli 24; Alto Canavese 21; Erresse Pavic  19; PGS Reba 15; San Paolo Asd 14; Conad Montanaro 12; Bistrot Poli Opposti Domodossola 11; Sant’Anna Pescatori  4; Olimpia Grand Combin Aosta 0.

Girone B
Giornata tranquilla, con la capolista Villanova/Vbc Mondovì U22 che vince 1-3 sul campo del fanalino di coda Bylogix Lasalliano a Torino, l’inseguitrice Stamperia Alicese Santhià che passa 0-3 al “PalaLingotto” torinese sul Meneghetti, mentre l’Artivolley che riposava viene superato al 3° posto dal La Bussola Beinasco, 3-0 all’Acqui.
Sabato 15 febbraio il Villanova ospita il Meneghetti, il Santhià riceve il La Bussola, l’Artivolley ricomincia col fanalino Lasalliano.
Classifica: Villanova/Vbc Mondovì 24; Stamperia Alicese Santhià 21; La Bussola Beinasco 17; Artivolley 15; Meneghetti 13; Novi U22 12; Pallavolo Torino 8; Cetip Makhymo La Bollente Acqui 6; Bylogix Lasalliano 4.

 

D/M Meneghetti-Santhià
D/M Meneghetti-Santhià
11 oggetti « 1 di 11 »